Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

P.e.c., Posta Elettronica Certificata: Facciamo Il Punto A Un Mese Dalla Partenza


6 giugno 2010 ore 15:45   di kronig  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 320 persone  -  Visualizzazioni: 620

Dallo scorso 26 aprile tutti i cittadini posso attivare gratuitamente la propria casella di posta elettronica certificata. Il servizio, fornito dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, è destinato a rivoluzionare i rapporti fra i cittadini e gli enti pubblici.

L’aspetto più importante della novità in oggetto è rappresentato dal fatto che lo scambio di comunicazioni tramite posta certificata acquisisce valore legale, proprio come una raccomandata postale con ricevuta di ritorno. Quindi, niente più code agli uffici postali e comunali, dato che la P.E.C. potrà essere utilizzata anche per la richiesta di documentazione alla pubblica amministrazione.


Insomma, una vera a propria rivoluzione, come ha più volte sottolineato il Ministro Renato Brunetta, il quale ha fortemente voluto l’introduzione di questo servizio.

L’attivazione è semplicissima: basta collegarsi al portale www.postacertificata.gov.it e completare la procedura guidata. Dopodiché, bisognerà recarsi presso uno degli uffici postali abilitati (una sola volta) per perfezionare l’adesione al servizio, in quanto deve essere necessariamente l’ente Poste italiane a certificare l’identità del richiedente. La posta elettronica certificata è fornita gratuitamente ai cittadini grazie a una sinergia fra il governo italiano, le Poste italiane, appunto, e Telecom Italia.

P.e.c., Posta Elettronica Certificata: Facciamo Il Punto A Un Mese Dalla Partenza

Al momento in cui scriviamo, già oltre 230.000 persone hanno richiesto l’attivazione tramite il portale governativo. Quasi 100.000 sono invece le caselle già attivate.
Per dovere di cronaca, va specificato che vi sono stati alcuni disservizi: molti cittadini hanno infatti lamentato di non essere riusciti a perfezionare la procedura al primo tentativo in cui si sono rivolti agli uffici postali per l’identificazione.

Portavoce del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, nonché lo stesso Ministro Brunetta, hanno tenuto a specificare che si tratta di meri “incidenti di percorso”, da ritenersi fisiologici quando vi sono innovazioni di tale portata.

Articolo scritto da kronig - Vota questo autore su Facebook:
kronig, autore dell'articolo P.e.c., Posta Elettronica Certificata: Facciamo Il Punto A Un Mese Dalla Partenza
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • faufer
    #1 faufer

Forse si dovrebbe chiarire che serve SOLO per comunicare con la Pubblica Amministrazione, se dovete scrivere a qualcun altro niente da fare. Non mi pare molto chiaro inizialmente, praticamente "parzialmente" utile.

Inserito 7 giugno 2010 ore 16:40
 

Anche se non è scritto "SOLO" in maiuscolo, a mio modesto avviso è più che intuitivo ove si scriva "destinato a rivoluzionare i rapporti fra i cittadini e gli enti pubblici".

Inserito 7 giugno 2010 ore 20:02
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione