Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Posta Elettronica: Nuovo Genere Letterario


21 giugno 2010 ore 02:10   di MartinaC  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 367 persone  -  Visualizzazioni: 623

Sappiamo usare bene la posta elettronica? La posta elettronica viene usata ormai per le comunicazioni non solo personali, ma anche di lavoro, comunicazioni ufficiali, importanti, che possono trasmettere certo un contenuto in messaggio, cioè quello che scriviamo in concreto, ma anche e sempre di più un contenuto personale, quello che si usa distinguere in significante e significato nei comuni testi scritti.

L'e-mail fino a poco tempo fa non era considerata un "genere letterario" con delle regole e con una struttura da rispettare, ma con il tempo, data la sua enorme diffusione, è entrata lentamente a pieno titolo tra le diverse forme e "formati" in questo caso, di comunicazione scritta.


Come è strutturata una e-mail: una mail deve contenere un mittente esplicitato (non anonimo) e un ricevente (singolo o collettivo) nel caso di ricevente collettivo è preferibile l'uso dell'indirizzario nascosto, per rispetto a chi leggerà, a meno che non si intenda volutamente mettere a conoscenza del messaggio l'intero rango di riceventi.

Una e-mail ben fatta contiene la data, l'ora e da qualche tempo anche la geolocalizzazione del mittente, per poter stabilire con precisione il momento di invio della lettera elettronica.

La posta elettronica ben fatta conclude il messaggio con un saluto decoroso e con una firma, in genere nome o nome e cognome, se personale o di lavoro e in caso di uso ufficiale anche una firma elettronica e un indirizzo fisico con un recapito telefonico o mobile.

Passiamo ora a vedere il corpo delle nostre lettere elettroniche per capire come potrebbe essere fatta una e-mail ideale, salvo restando che la fantasia vale su internet come sul foglio bianco.

Il carattere prima di tutto: non vanno usate solo maiuscole, è come se si stesse urlando, ma vanno alternate le maiuscole e le minuscole, per rendere snello il discorso e per rendere agevole affrontare il testo.

Potete cambiare il tipo di carattere delle vostre e-mail, rispettando un aspetto decoroso, ma ricordando anche di trasmettere posta leggibile: niente poster e niente miniature.

Il testo deve essere scorrevole, possibilmente intervenendo in stacco sui diversi paragrafi, perché l'occhio on line si perde e accalca le righe.

Non usate troppi smile e troppa punteggiatura equivoca, per enfatizzare usate punzioni semplici, qualche simbolo per gli incisi forti, ma solo per ciò che davvero volete evidenziare.

La formattazione in corsivo, sottolineato e grassetto va molto bene, a patto che abbia un certo rigore nell'uso per non confondere il destinatario.

Se la mail verrà reinviata e reinoltrata abbiate cura di non intervenire con le modifiche di testo, è considerato molto male dal ricevente che ottiene due messaggi simili, ma non identici, scredita il contenuto.

Evitate di copiare troppe parti di e-mail perché oltre che essere evidente nella formattazione è pericoloso in fatto di copyright.

Il messaggio non deve essere troppo intimo e personale, nel tal caso aggiungete in calce la nota perché il ricevente ne faccia un uso esclusivamente personale e non collettivo o pubblico.

Non siate troppo dilungati nello scrivere, se dovete evidenziare parti di e-mail usate la formattazione e inviate messaggi compatibili, non troppo pesanti e specialmente rispettosi.

Infine, ma non meno importante: accade on line di fare errori di ortografia, è considerato molto meno grave che nello scritto, dunque non si fanno mai notare al mittente, che potrebbe rimanere molto offeso dalle vostre opinioni, se siete nel dubbio usate degli editor che correggono le mail automaticamente, in modo da non commettere errori di battitura.

Un fatto interessante: da qualche tempo potete dare colore, decorazione, sfondo, aggiungere foto o video alle vostre e-mail con dei semplici codici di formattazione. Ricordatevi però che non tutti i server che riceveranno la posta potranno godere di questo privilegio, per cui sappiatevi regolare.

Se ricevete posta pubblicitaria, spam, molestie, avvertite l'amministratore di rete del mittente in modo che blocchi immediatamente l'accesso al mandatario, alcuni abbonamenti per cellulare e per internet prevedono ancora che si paghi per lo scaricamento delle mail, per cui sarebbe due volte dannoso pagare per che so .. un insulto. Ecco tutte queste piccole norme d'uso letterario rientrano anche nella Netiquette per le e-mail, il Galateo on line.

Articolo scritto da MartinaC - Vota questo autore su Facebook:
MartinaC, autore dell'articolo Posta Elettronica: Nuovo Genere Letterario
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione