Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Programmatore Di New York Rivendica L'84% Di Facebook


13 luglio 2010 ore 21:13   di blackstar  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 247 persone  -  Visualizzazioni: 423

Ancora grattacapi per Mark Zuckerberg, il CEO di Facebook dovrà vedersela adesso con un Newyorkese, al secolo Paul D. Ceglia, che il 30 giugno scorso ha sporto reclamo presso la Corte Suprema. Secondo la sua versione, da prendere quindi con le molle, il 28 aprile 2003 avrebbe firmato con Zuckerberg un contratto per progettare e sviluppare un sito internet accessibile da facebook.com.

I termini di questo fantomatico contratto stabilivano che Ceglia avrebbe dovuto incassare la miserrima somma di 1000 dollari, ma allo stesso tempo gli avrebbero garantito la proprietà del 50% del sito. In origine il sito si sarebbe dovuto chiamare "The Face Book", o "The Page Book", e avrebbe dovuto vedere la luce su internet il 1° gennaio 2004. Nella sua deposizione, Paul D. Ceglia spiega che Mark Zuckerberg era d'accordo nel  concedergli l'1% in più per ogni giorno di ritardo.


Quindi, facendo due rapidi conti, considerato che il sito è stato pubblicato il 4 febbraio 2004, e cioè 34 giorni dopo la data stabilita, Paul D. Ceglia asserisce di avere tutto il diritto di chiedere l'84% delle quote di Facebook e del suo capitale. Ceglia ha incassato l'assegno di 1000 dollari e Mark Zuckerberg avrebbe deciso di far migrare il suo social network sul nuovo dominio Facebook.com, per aggirare i termini del contratto che implicavano il possesso di quote societarie.

Programmatore Di New York Rivendica L'84% Di Facebook

Il portavoce del sito in blu, Barry Schnitt, dichiara in merito: "Pensiamo che questo reclamo sia ingiustificato e noi non lasceremo che abbia conseguenze". Con all'attivo 500 milioni di utenti, Facebook rappresenta in questo momento è il più grande social network della rete. Nel 2009, il gruppo russo Digital Sky Technology ha investito 200 milioni di dollari nella società, per ottenere "solo" l'1.96% delle quote di Facebook che attualmente raggiunge una valutazione di circa 10 miliardi di dollari.

Articolo scritto da blackstar - Vota questo autore su Facebook:
blackstar, autore dell'articolo Programmatore Di New York Rivendica L'84% Di Facebook
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione