Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Talking Angela: I Rischi Dei Bambini Intrappolati 'nella Rete'


25 febbraio 2014 ore 12:12   di simona1976  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 746 persone  -  Visualizzazioni: 1506

Pareri contrastanti si registrano in rete relativamente ad un’applicazione chiamata TALKING ANGELA.
Secondo alcuni le domande che Angela, un’adorabile gattina bianca seduta al tavolino di un bar, rivolge agli utenti potrebbero nascondere l'insidia di voler raccogliere dati sensibili e perfino collezionare foto degli utenti, soprattutto bambini, ignari di tutto.

Da un lato irrompe l’allarme pedofilia dall’altro fa scudo la difesa dell’azienda produttrice che ha rassicurato sul fatto che nessun dato privato sarà conservato e che l’applicazione presuppone che sia data autorizzazione sia perché sia attivata la chat sia perché sia condivisa la foto eventualmente scattata.


Al di là del fatto singolo però ciò che conta è domandarsi senza pregiudizi se sia giusto vietare internet ai propri figli, se sia corretto farli crescere lontano da Tv, rete, motorini, cattive compagnie e zuccheri.
L’idea che ciò sia possibile appare essere più una fittizia rassicurazione mentale dei genitori che non una reale, autentica protezione attivabile solo tramite una corretta e consapevole educazione.
I bambini e gli adolescenti si misurano ogni giorno con la realtà, la vivono, la trasudano e a meno di voler allevare un piccolo Tarzan, si cibano di essa.

L’unico strumento in mano all’adulto, allora, appare essere l’educazione e la consapevolezza che pericoli, anche gravi, esistono. Non evitare ma educare.

Un piccolo decalogo sull’utilizzo di internet ci viene dato da Eurispes:
- Non lasciare il bambino navigare su internet da solo nella sua camera;
- Stabilire regole precise sull’uso del PC;
- Controllare i siti che il bambino ha visitato;
- Informare i figli sui pericoli, anche gravi, del web ed EVITARE che comunichino informazioni personali;
- Navigare con loro;
- Usare software di protezione.
Una corretta educazione, quindi, continua ad essere come sempre l’arma principale per cercare di proteggere noi e quanto abbiamo di più caro dai rischi di questo mondo.

Articolo scritto da simona1976 - Vota questo autore su Facebook:
simona1976, autore dell'articolo Talking Angela: I Rischi Dei Bambini Intrappolati 'nella Rete'
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione