Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Utenti Youporn A Rischio Virus


18 giugno 2010 ore 21:18   di jobbyboy  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 8203 persone  -  Visualizzazioni: 10607

E' l'interessante ricerca effettuata attraverso uno studio scientifico approfondito, che rivela come i visitatori di siti hard siano i navigatori web più soggetti a rischio infezione. Lo studio è stato effettuato dalla International Secure System Lab, che ha scoperto come a maggior rischio infezione di virus siano i visitatori di siti contenti materiali pornografici, primi fra tutti il noto cugino di youtube vietato ai minori; stiamo parlando di Youporn.

L'International Secure Systems Lab è l'unione di tre laboratori di ricerca e di sicurezza dei sistemi è stata fondata nel 2005 presso l'Università Tecnica di Vienna. I dati riportati dai ricercatori della ISSL parlano chiaro; la maggior parte dei computer infetti o a rischio infezione di malware e trojan hanno visitato queste pagine.


Il sito Youporn.com non si è mai assunta nessuna responsabilità sui propri contenuti, dati i materiali trattati e visto il fatto che la maggior parte di essi siano di tipo amatoriale. Ma per quanto riguarda i collegamenti esterni al sito stesso (presenti soprattutto sotto forma di banner pubblicitario) portano gli utenti ad incappare in siti non controllati che sono dei veri e propri centri di raccolta per i malcapitati.

Utenti Youporn A Rischio Virus

A quanto rivela lo studio, il 35 per cento di tutti i download effettuati da Internet sono di carattere pornografico. Inoltre la forte concorrenza tra i vari siti pornografici (che costituiscono il 12 per cento di tutti i siti online) ha inavvertitamente creato una vera e propria baia di cybervirus. Elementi incontrollabili in quanto l'80% di queste pubblicità esterne sono a carattere "sconosciuto", quindi di enorme pericolosità per i sistemi. Gli scienziati dell' ISSL hanno analizzato 35mila domini pornografici (tra cui lo stesso youporn) concentrandosi sui siti gratuiti che ricoprono la più vasta fascia tra quelli visitati: il 3% di questi contenevano uina enorme quantità di adware, spyware e trojan.

E così i ricercatori hanno voluto fare un esperimento, creare due siti pornografici completamente gratuiti in stile youporn per controllare lo stato di sicurezza dei sistemi online dei vari navigatori. Dei cinquanta mila visitatori accorsi, solo la metà aveva un ottimo sistema antivirus mentre i restanti erano completamente a rischio. Insomma, rimane il fatto che i siti più conosciuti, come youporn, pornhub, tube8, youjizz e altri, siano gratuiti e totalmente sicuri in quanto conosciuti per quanto riguarda i loro contenuti interni (video), ma se non volete infettarvi il consiglio è, evitare le pubbicità, i banner, i collegamenti esterni e quelli sconosciuti. Uomo avvisato...

Articolo scritto da jobbyboy - Vota questo autore su Facebook:
jobbyboy, autore dell'articolo Utenti Youporn A Rischio Virus
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione