Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Vasco Rossi Ritira La Querela E Nonciclopedia Torna Online


5 ottobre 2011 ore 00:58   di lumoccina  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 534 persone  -  Visualizzazioni: 1030

Tutto è bene ciò che finisce bene. La cyber-diatriba tra Vasco Rossi e Nonciclopedia potrebbe aver avuto un felice epilogo proprio questa sera, con la promessa del ritiro della querela da parte dei legali del rocker di Zocca. Ma occorre forse fare un passo indietro e fare un breve riassunto di cosa è successo tra ieri e oggi.

Nonciclopedia, noto sito di satira (e non è uno scioglilingua) ieri ha deciso di oscurare tutte le parti del suo sito, giustificando questa decisione dando la "colpa a quelle persone che si prendono troppo sul serio", facendo poi il nome di Vasco Rossi. Il comunicato spiegava dettagliatamente la cronologia dei fatti dal loro punto di vista: dalla ricezione della prima mail alla raccomandata degli avvocati, fino alle convocazioni della polizia postale per rispondere circa il funzionamento di Nonciclopedia. Nonostante avessero proposto ai legali del Blasco la rimozione della pagina che lo riguardava, gli avvocati hanno portato avanti la loro "battaglia" per difendere l'onore e la fama del loro assistito; pertanto gli amministratori di Nonciclopedia si sono visti costretti a oscurare tutto il sito, per solidarietà nei confronti di quei ragazzi che hanno avuto l'onere di scrivere la pagina incriminata.


Di opinione diversa è Vasco, il quale a sua volta ha ritenuto opportuno dare la sua versione dei fatti tramite la sua addetta stampa. Viene citata una delle frasi ritenute diffamatorie: "V. Rossi è un vecchio bavoso tossicomane che vende cocaina davanti alle scuole e deve la sua fama alla credulità di milioni di rimbambiti fatti e strafatti quanto e più di lui”. Danno una loro cronologia dei fatti, sostenendo di esser stati loro a chiedere la rimozione della pagina su Vasco da Nonciclopedia senza che la richiesta venisse accolta. Nel contempo si continua ad inneggiare alla libertà di stampa e di parola, senza che però questa vada a ledere la sensibilità altrui. Certo, la rimozione dei commenti "scomodi" (che è stata fatta sul profilo facebook di Vasco) va un po' contro questa teoria.

Come spesso accade, probabilmente la verità sta nel mezzo. O forse no. Certo è che il web si è mobilitato. Su facebook è nata la pagina "salviamo Nonciclopedia" che mentre scriviamo quest'articolo si trova a quota 191 mila e rotti iscritti. Si è occupato del "caso" anche il noto giornalista e cacciatore di bufale Paolo Attivissimo che con un solo tweet ha diffuso la notizia a migliaia di persone, e sul web si sa, il passaparola ha un potere fortissimo.

Ma i fan di Vasco non sono rimasti di certo con le mani in mano, uno in particolare ha pure creato una pagina su facebook in cui minaccia di uccidersi se il suo idolo non verrà lasciato in pace. Mania di protagonismo? follia? anche qua, la verità sta nel mezzo. E magari qualcuno lo aiuti.

Fatto sta che nella tarda serata Nonciclopedia è tornata online. In home page un annuncio: “Cari lettori, Ringraziandovi per il caloroso sostegno, vogliamo innanzitutto chiarire che ci dissociamo dalla violenza con cui il web ha reagito alla nostra decisione di oscurare il sito. Il nostro intento non è mai stato quello di incitare l'utenza contro Vasco, quanto quello di informarla dei fatti avvenuti.
Ci scusiamo se i contenuti della pagina di Vasco Rossi siano sembrati diffamatori, ma non c'è mai stata l'intenzione di offendere il cantante. Aggiungiamo che non abbiamo responsabilità su alcuni stralci della pagina di Vasco Rossi che circolano in rete (e che sono stati diffusi da alcuni TG) poiché non corretti, in quanto non sono mai stati presenti sul nostro sito.
Da entrambe le parti c'è una volontà di garantire umorismo di qualità, pertanto non escludiamo la possibilità futura che un giorno su Nonciclopedia tornerà ad esistere un articolo su Vasco Rossi che faccia ridere tutti quanti.
Tania Sachs, la portavoce ufficiale del rocker, ha assicurato che ritirerà la querela contro Nonciclopedia.”

Tutto è bene ciò che finisce bene, quindi. La prossima volta magari Vasco che ormai il web dovrebbe un po' conoscerlo, dato che gestiste in prima persona la sua pagina su facebook e interagisce con oltre 2 milioni di fans, chiuderà un occhio se qualche parola risulterà pesante. Del resto neanche lui ci va giù delicato quando ha da esprimere un'opinione. E magari Nonciclopedia rifarà la pagina su Vasco, con meno parole pesanti e magari con contenuti che facciano ridere sul serio.

Articolo scritto da lumoccina - Vota questo autore su Facebook:
lumoccina, autore dell'articolo Vasco Rossi Ritira La Querela E Nonciclopedia Torna Online
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione