Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Youtube: R. I. P. Creatività


12 luglio 2013 ore 15:59   di NotForNerd  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 742 persone  -  Visualizzazioni: 1211

Broadcast yourself, o tradotto in italiano trasmettere te stesso. E' questo il sottotitolo che da sempre accompagna il celeberrimo nome di uno dei siti internet più famosi, ampi e più visitati al Mondo: YouTube.

Proprio questa frase è l'unità di misura con cui analizzerei quella che è la nuova grafica obbligatoria, entra in vigore ormai da qualche mese, per tutti coloro che possiedono un proprio canale sul Tubo.


Come di consueto, la grafica del sito sopracitato è cambiata un'altra volta e purtroppo la linea di cambiamento è sempre la stessa! In nome di versatilità e di comodità di utilizzo si va sempre più sacrificando la possibilità di personalizzazione e di dare un carattere proprio ed evidente al propria pagina YT.

Ora la domanda che sorgerà spontanea è: ma perchè deve importare della personalizzazione?

Ecco la semplice risposta: YouTube è un incontro di idee e di personalità espresse in video ed in grafica. A testimonianza di ciò vi sono anche i "pogrammi per creativi" e le "app per sviluppatori" gestite dallo stesso sito. Purtroppo però la possibilità di emergere, differenziarsi e trasmettere se stessi è sempre più limitata dai cambiamenti che vengono regolarmente apportati al sito. Insomma, togliere la maggior parte della parte grafica è un po' come togliere quel qualcosa che ci distingue gli uni dagli altri e che differenzia lo stesso sito dai più comuni social network.

Inizialmente l'intero canale era personalizzabile con sfondi e possibilità di spostare ogni sezione del canale, poi si è passati ad una grafica in cui vi erano solo gli spazi laterali modificabili ed il banner per i partner. Ora si è giunti ad un livello in cui YouTube non sembra nulla in più di facebook! Una semplice immagine in testata coma presentazione e poi una serie di feed (post) e di video, come si può tranquillamente trovare su un qualsiasi social network. E non è tutto, infatti la nuova grafica va infatti anche a discapito dei partner che vedono la propria are personale uniformata a uqalunque altra. Alla fine dunque, chi è soddisfatto di questa grafica?

Più che dire che non trovo nessun motivo sufficientemente rilevante per limitare la personalità degli youtuber dire che non vi è null'altro da aggiungere. Nessun commento potrà mai cambiare l'idea che ci si sta uniformando ai più comuni siti, andando così a perdere la vera essenza di quello che era, e speriamo tornerà, un sito con ognuno di noi vero protagonista!

Per ulteriori analisi, approfondimenti e per i vostri commenti eccovi il video completo...

Articolo scritto da NotForNerd - Vota questo autore su Facebook:
NotForNerd, autore dell'articolo Youtube: R. I. P. Creatività
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione