Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Abbronzati, Belli E Sani!


3 giugno 2010 ore 13:40   di vmugione86  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 397 persone  -  Visualizzazioni: 864

L’abbronzatura è la risposta della pelle ai raggi solari, che stimolano la produzione di melanina, causa fondamentale del colorito brunastro.

Con una esposizione graduale, essa può aumentare gradualmente, questo è possibile giorno dopo giorno, senza esposizioni prolungate. Per favorire l’abbronzatura, è preferibile assumere la vitamina A, indispensabile per la melanina, successivamente all'esposizione al sole. Gli alimenti che includono betacarotene sono eccellenti per facilitare la comparsa dell'abbronzatura. Il betacarotene infatti è parzialmente convertito in vitamina A nell’intestino. Conviene pertanto ingerire frutta di colore rosso, arancione o giallo, per esempio, albicocche, fragole, melone, pesche etc.


Ugualmente pomodori, carote, zucca, lattuga e tutte le verdure fresche, favoriscono l’abbronzatura grazie agli elementi di cui sono costituite. Sono inoltre rinfrescanti e leggere. Oltre al betacarotene, altre vitamine e sali minerali mantengono l’integrità della pelle con un’azione antiossidante e protettiva come la vitamina C, la vitamina E, il licopene e il selenio. I raggi UV, in piccola dose, sono necessari per la sintesi della vitamina D, fondamentale per l’organismo, per esempio favorisce l’assorbimento del calcio e del fosforo.

La luce solare è utili anche come cura e prevenzione di alcune malattie come l’osteoporosi, la psoriasi, la vitiligine e il rachitismo.

Abbronzati, Belli E Sani!

Una esposizione eccessiva ai raggi solari è da evitarsi per vari motivi. Esistono alterazione estetiche causate da radiazioni ultraviolette: rughe, i capillari del viso, le macchie (lentigo), che sono formazioni benigne ma antiestetiche. Chi si espone tanto al sole, presenta anche una cute ispessita o con formazioni cistiche.

Le radiazioni ultraviolette incontrollate causano diminuzione delle difese immunitarie, degenerazioni cutanee e le cheratosi, che spesso si trasformano in età avanzata in tumori epiteliali, soprattutto nei fototipi chiari. Si raccomanda di non esporsi alle radiazioni UV nelle ore più calde, per la maggiore intensità dei raggi UV, che comporta maggior danno, soprattutto per bambini e persone con carnagione delicata.

E’ preferibile anche usare una protezione solare, come creme e filtri, inizialmente alta e poi scendendo progressivamente ad una protezione media per ridurre eritemi e tutti gli altri effetti negativi.

Dott.ssa Caterina Feola

Articolo scritto da vmugione86 - Vota questo autore su Facebook:
vmugione86, autore dell'articolo Abbronzati, Belli E Sani!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione