Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Amaro Svedese: Storia E Composizione Dell' Elisir Di Lunga Vita


16 novembre 2011 ore 19:05   di spaziovendita  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 2307 persone  -  Visualizzazioni: 3525

Da circa 30 anni l’elisir di erbe-amaro svedese ha riguadagnato grossa attualità perché attiva il fegato e tutti gli organi digestivi in modo molto armonico. Il successo di tale riscoperta lo si deve alla signora Maria Treben con il suo libro “La salute della farmacia del Signore“ , tradotto in più di 20 lingue e vendendo oltre 8 milione di copie; e grazie anche alle sue numerose conferenze sulle erbe e sulla preparazione dell’elisir.

Se si segue nella storia farmaceutica la ricetta dell’amaro svedese si può constatare come la sua denominazione ha subito innumerevoli variazioni come “Hiera picra composita”, “Tinctura Aloes composita” oppure “Species ad longam vitam” (tradotto: farmaco per lunga vita), ma ha sempre fatto parte della farmacopea ufficiale dal medioevo ad oggi.
Paracelso, grande medico svizzero, riformatore della medicina dell’inizio del 16° secolo. Formulò la ricetta di un “Elixier ad longam vitam” con aloe, mirra e zafferano come componenti principali.Da allora i diversi ingredienti non vengono più somministrati come medicine solide, ma lavorati in un elisir, quindi estratti in alcool.
Nel 17° e 18° secolo, secondo quel che si dice, il medico svedese dott. Samst ha ripreso la ricetta dell’amaro svedese tramandata dalla sua famiglia e l’ha messa per iscritto. Il dott. Samst, come si racconta, visse fino a 104 anni e non morì di vecchiaia, ma per un incidente a cavallo. Sempre al dott. Samst si riconduce il nome “svedese” dell’amaro e da lui proviene anche il vecchio manoscritto composto da 43 punti dive cita le più diverse affezioni nelle quali l’elisir di erbe-amaro svedese può essere impiegato.
Ben 250 anni più tardi questo scritto arrivò nelle mani della signora Treben. La sua personale guarigione dalle conseguenze di un attacco pesante di tifo con l’aiuto di questo elisir alle erbe, fu l’elemento decisivo che la spinse intensamente negli anni successivi ad occuparsi delle preparazioni a base di erbe.


La caratteristica delle ricette precedenti ed anche delle varianti odierne, è la combinazione riuscita delle diverse erbe e sostanze. Infatti anche nelle medicine alle erbe l’arte consiste nel combinare le une con le altre sostanze che si sostengono in modo favorevole, invece di danneggiarsi come antagoniste nella loro azione.
Nella ricetta dell’amaro svedese la composizione delle droghe è giunta a piena maturità nel corso dei secoli.
Uno dei componenti principali dell’amaro svedese è la radice di angelica, una pianta erbacea che cresce solo in alcune zone soleggiate e fresche in Italia. L’angelica stimola la produzione e la secrezione dei succhi gastrici, biliari e pancreatici e migliora l’appetito.
Un’azione simile alla radice di angelica ce l’ha la radice di carlina, che è pur essa un componente dell’elisir amaro svedese. Possiede proprietà batteriostatiche e agisce sullo stomaco. Inoltre ha anche un effetto diuretico.
Nell’amaro troviamo anche delle tracce di radice di curcuma, detta anche radice gialla, stimola anch’essa la secrezione dei succhi gastrici e biliari.
Un’altra pianta amara molto importante è il rabarbaro. Le sue radici vengono impiegate nell’infiammazione dello stomaco e dell’intestino ed agiscono oltretutto come leggero purgante.
La mirra è il latte, asciugato alla’ria, di un albero africano, la Commiphora molmol. Questi piccoli chicchi resinosi agiscono internamente nelle infezioni intestinali e nella flatulenza e vengono impiegati anche esternamente come sostanza astringente e disinfettante.
Della Aloe (Aloe capensis e ferox) viene impiegato il succo rappreso delle foglie. In questa preparazione l’aloe stimola le funzioni intestinali.
Il frassino da manna ci regala un latte che viene asciugato all’aria fresca come il succo dell’acero canadese, che otteniamo incidendone la corteccia. La manna è un lassativo molto blando che possono sopportare bene perfino i bimbi piccoli e i neonati. Riduce l’assorbimento di liquidi nell’intestino tenue e stimola così la peristalsi intestinale.
Un ulteriore elemento con effetto lassativo nella ricetta tradizionale dell’amaro svedese sono le foglie di senna. Tuttavia questi elementi lassativi, a causa della loro combinazione con i componenti amari hanno un effetto limitato all’interno dell’efficacia generale dell’elisir.
Lo zafferano è conosciuto più come spezia. E’ estremamente caro, poiché si tratta di una minima parte dei fiori del Crocus sativus, estratta dai grembi dei singoli stigmi rosso mattone, l’organo femminile del fiore, uno per uno. (Per ottenere un chilo di zafferano sono necessari da 70.000 a 80.000 fiori.)
Lo zafferano è una sostanza officinale che agisce come tranquillante e spasmolitico sullo stomaco, sedandone i nervi.
Un altro componente dell’elisir amaro svedese è il Teriaca. Si tratta di una miscela di polveri da sette erbe e spezie ( radice di angelica, radice di cimicifuga, radice di valeriana, corteccia di cannella, radice di curcuma, cardamomo, mirra).
Infine come ultimo elemento troviamo la canfora, che viene ricavata, come la manna, dal tronco dell’albero di canfora e agisce come stimolatrice dell’irrorazione sanguigna.

Amaro Svedese: Storia E Composizione Dell' Elisir Di Lunga Vita

La preparazione dell’amaro svedese non è poi così difficile, tutte le erbe e sostanze naturali prima descritte, vengono mescolate ed estratte in un primo momento con l’80% di alcool. Esaurito il tempo di infusione di 10 giorni, viene diluito con acqua fino a circa il 40% di contenuto alcolico. In Germania è per tradizione così diffuso che molte persone si preparano da sole questo elisir di erbe. Comperano la miscela d’erbe in polvere già pronta e la mettono in grappa di grano. Dopo dieci giorni, durante i quali è stato agitato giornalmente, le erbe possono essere spremute e l’elisir è pronto per l’uso.

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Amaro Svedese: Storia E Composizione Dell' Elisir Di Lunga Vita
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione