Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Calcoli Renali: Un Inconveniente Comune (e Doloroso)


15 agosto 2010 ore 18:01   di Tiziana  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 503 persone  -  Visualizzazioni: 908

Purtroppo può capitare a tutti di essere colti da dolori violenti all’altezza della fossa iliaca, più forti di quelli del travaglio: sono le coliche renali, solitamente dovute alla presenza di calcoli (dal latino “calculus”, a sua volta termine di derivazione greca, che significa “pietruzza”), o di renella (da “rena” perché in questo caso le particelle sono talmente piccole da essere paragonabili a granelli di sabbia), risultanti dalla mancata eliminazione e dall’accumulo di sali minerali, tra i quali i maggiori responsabili sono quelli a base di calcio e di acido urico. Da alcune statistiche emerge che si riscontrano più casi di colica renale tra fine estate e autunno inoltrato, periodo in cui il corpo risente della disidratazione estiva; l’entità del dolore non è proporzionale alla grandezza del calcolo e si riscontra un’ incidenza di casi maggiore nel sesso maschile.

Solitamente quelli di calcolosi (detta anche litiasi) renale sono episodi isolati quindi in sede di pronto soccorso non sono ritenute indispensabili ulteriori visite specialistiche, soprattutto se si tratta di microcalcoli o di renella: esame delle urine, ecografia reno-pelvica, somministrazione e prescrizione di antinfiammatori non steroidei per via endovenosa e orale (soprattutto ketorolac e paracetamolo) e di eventuale antibiotico, seguire la terapia idrica (sì chiama così la raccomandazione di bere molta acqua quando non si sente dolore), di norma sono misure sufficienti per espellere i calcoli. Se questi sono molti e/o di grosse dimensioni un urologo valuterà, caso per caso, la validità della litotrissia extracorporea, nota come “bombardamento”: mediante l'azione di onde d'urto sulla parte interessata, i calcoli vengono frantumati per essere espulsi più facilmente con le urine; l’intervento chirurgico è la carta da giocare quando le dimensioni superano i 3 cm e non rispondono alle cure precedentemente indicate.


RECIDIVE. Predisposizione genetica e disturbi contestuali alla tiroide possono rendere inefficace la terapia idrica, favorendo la ricomparsa del dolore colico e la riformazione di concrezioni; in questo caso una visita urologica è fondamentale per seguire un corretto iter verso la guarigione e, oltre ad un’ecografia, possono essere richiesti un’urografia con liquido di contrasto a digiuno e previo utilizzo di lassativi, la misurazione dei livelli di calcio, fosforo e urea mediante calcemia, fosfemia e uricemia nel sangue e calciuria, fosfaturia e uricuria nelle urine. Un altro accertamento importante è il PTH, che serve a monitorare il corretto funzionamento delle ghiandole paratiroidi: se è positivo bisogna provvedere all’asportazione chirurgica di queste ultime prima possibile e il problema dei calcoli si risolve definitivamente. Almeno così si spera.

Articolo scritto da Tiziana - Vota questo autore su Facebook:
Tiziana, autore dell'articolo Calcoli Renali: Un Inconveniente Comune (e Doloroso)
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione