Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Usare L' Aceto Contro I Pidocchi


18 febbraio 2016 ore 13:15   di christianvannozzi  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 426 persone  -  Visualizzazioni: 588

Chi ha i figli piccoli, che magari vanno all’asilo, sa che prima o poi potrebbero prendersi i pidocchi e, di conseguenza, attaccarli a loro. E se accade è un bel problema! Bisogna acquistare prodotti specifici che potrebbero sfibrare o rovinare il capello, indebolendolo e, nel peggiore dei casi, provocandone la caduta.

Esiste allora una prevenzione adeguata contro i pidocchi e la loro azione distruttiva? Ovviamente sì, ed essa risiede in un elemento usatissimo in cucina: l’aceto! Dovete sapere che i pidocchi non si insinuano nel cuoio capelluto così, in quattro e quattr’otto. Vi sono varie fasi, ognuna con una sua tempistica ben precisa ed è proprio in una di queste che si può intervenire in maniera naturale.


Stiamo parlando delle lendini. In questa prima fase, infatti, la femmina depone le lendini sul capello tramite la saliva ed è proprio in questa circostanza che entra in gioco l’aceto. Fate sciogliere dunque un po’ d’aceto in almeno due bicchieri d’acqua e riscaldatelo per bene, in modo da poter creare uno shampoo artigianale e passarlo sul cuoio capelluto. Dovete sapere, infatti, che le lendini resistono benissimo all’acqua ma non all’aceto. In questo modo, con pochi soldi e senza ricorrere ad additivi chimici nocivi per i pidocchi ma anche per i nostri capelli, si potrà risolvere il grosso problema di questi parassiti che amano rifugiarsi nel cuoio capelluto.

È bene quindi iniziare a utilizzare l’aceto contro i pidocchi, che tr l'altro è anche a bassissimo costo rispetto agli additivi artificaili. Il risultato è garantito!

Articolo scritto da christianvannozzi - Vota questo autore su Facebook:
christianvannozzi, autore dell'articolo Come Usare L' Aceto Contro I Pidocchi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione