Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Contrastare Gli Effetti Collaterali Della Pillola Contraccettiva: Seguire Una Corretta Alimentazione


18 febbraio 2011 ore 21:32   di spaziovendita  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 2599 persone  -  Visualizzazioni: 3705

Nonostante migliaia di donne assumano regolarmente la pillola, a scopo contraccettivo oppure, talvolta, per superare le mestruazioni dolorose, problemi di acne. Bisogna però annotare che non tutti i medici che la prescrivono si preoccupano di suggerire come è meglio alimentarsi mentre la si utilizza. Eppure quando si introducono estroprogestinici, anche in modesta quantità, sarebbe opportuno seguire un tipo di dieta in grado di neutralizzare gli effetti indesiderati che questi ormoni femminili potrebbero produrre nell’organismo.
In ambito medico la pillola gode di ottima fama poichè, oltre a svolgere egregiamente la sua funzione contraccettiva ed attenuare i dolori mestruali, pare sia in grado di proteggere dal tumore alle ovaie e di contrastare la comparsa di noduli al seno. Inoltre riduce il rischio di anemia nelle donne che abitualmente hanno mestruazioni molto abbondanti, in quanto fa diminuire l’entità del flusso.

Il rovescio della medaglia, sta nel fatto che in molti casi provoca alterazioni dell’umore o, addirittura, depressione e, inoltre, può favorire l’innalzamento della pressione, indebolire le pareti delle vene, aprire la strada a problemi di circolazione e aumentare il rischio di infezioni vaginali. Quanto a ritenzione idrica e aumento di peso, inconvenienti classici di vent’anni fa, grazie agli attuali dosaggi ormonali, più contenuti rispetto al passato, oggi non sono così comuni e interessano donne già predisposte. Secondo alcuni specialisti è comunque possibile allontanare lo spettro di questi spiacevoli effetti collaterali semplicemente attraverso una dieta mirata.


Il nervosismo, l’instabilità emotiva e la depressione dipendono principalmente dal fatto che la pillola ostacola il corretto utilizzo, da parte dell’organismo, di un particolare aminoacido ( gli aminoacidi sono le sostanze che costituiscono le proteine). Si tratta del triptofano, che gioca un ruolo di rilievo proprio all’interno del delicato meccanismo che garantisce il mantenimento dell’equilibrio psico-emotivo. Il fabbisogno giornaliero di triptofano è di circa 160mg: nei periodi in cui si fa uso della pillola è importantissimo introdurlo nella quantità consigliata. La buona utilizzazione del triptofano è a sua volta regolata dalla vitamina B6, senza la quale l’organismo non le proprietà degli aminoacidi. Il triptofano lo troviamo soprattutto nei seguenti alimenti: soia, lievito, frutta secca, uovo, orzo. Mentre la vitamina B6 è possibile trovarla in grande quantità nei cereali, carni rosse, pesce e banane.

E’ importante anche consumare buone quantità di frutta e verdura, perché le vitamine C e P, di cui sono ricche, proteggono le pareti delle vene. Di conseguenza favoriscono la circolazione e prevengono le varici. La vitamina C, inoltre aiuta a mantenere inalterato la flora batterica vaginale. Ridurre drasticamente il consumo di sale, sia per diminuire il rischio di ipertensione, già favorito dall’assunzione della pillola, sia per limitare l’eventuale ritenzione dei liquidi.

Occhio alle calorie: chi tende ad esagerare a tavola correrà infatti il rischio di ingrassare ancora di più. Importante è la quantità ( 2200 calorie al giorno bastano alla donna adulta) ma anche la qualità. Conviene seguire una dieta a base di proteine (carne, latte, formaggio, uova) , fibre e vitamine (frutta e verdura), e limitare gli zuccheri ( devono apportare solo 600 calorie). Quelli semplici ( zucchero, miele) vanno quasi aboliti e quelli complessi ( pasta, pane, riso, dolci) vanno consumati in dose modeste. A parità di calorie, infatti, gli alimenti ricchi di proteine fanno ingrassare meno di quelli ricchi di zuccheri. L’organismo non assorbe l’eventuale eccesso di proteine, mentre non ha alcun limite con gli zuccheri, il cui surplus si trasforma in grasso. Inoltre, la digestione delle proteine richiede un maggiore dispendio di calorie rispetto a quella degli zuccheri. Infine, l’alta quota proteica garantisce il ‘pieno’ di triptofano.

Un menù ideale sarebbe: colazione con una tazza di tè, quattro biscotti secchi, un vasetto di yogurt bianco. Metà mattina una spremuta di arancia o un frullato. Pranzo: 80gr di risotto, un piatto di verdura mista cruda e cotta. Come spuntino una banana. Cena: carne, formaggio o uova, verdura, un vasetto di yogurt. Spero d'esservi stato utile.

Contrastare Gli Effetti Collaterali Della Pillola Contraccettiva: Seguire Una Corretta Alimentazione

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Contrastare Gli Effetti Collaterali Della Pillola Contraccettiva: Seguire Una Corretta Alimentazione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione