Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Convivere Con L'endometriosi


18 aprile 2010 ore 02:01   di MartinaC  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 430 persone  -  Visualizzazioni: 849

Sono colpite circa il 15% delle donne in età fertile, anche se molte donne che ne soffrono non riescono a capire immediatamente la causa del dolore e dello star male, arrivando a una diagnosi in ritardo, che può anche essere a causa di infertilità. L'endometriosi non ha chiari sintomi, ma procura dolore e sofferenza estrema nelle donne che ne sono colpite, al punto di poter affermare che, la convivenza con questo male, rende difficile la vita normale della donna, specialmente nel periodo in cui la sofferenza diventa più acuta e più profonda per via del ciclo.

L'endometriosi è causata da una anomalia nel posizionamento dell'endometrio, quella parte cioè dell'apparato femminile, potremmo definirla semplicemente il tessuto endometrico, che durante il periodo del ciclo ha dei mutamenti continui che seguono il ciclo della ovulazione e che culminano nel 14° giorno, in contemporanea alla maturazione del follicolo, per poi continuare a evolversi fino al momento del ciclo. La malattia è una delle prime cause di infertilità della donna in Italia, eppure a scuola, durante le ore di educazione alla sessualità e alla salute, nel periodo dell'adolescenza, nessuno si sofferma a parlarne, lasciando le donne sole nel loro percorso di maturazione sessuale.


Della endometriosi fino a poco tempo fa non si sapeva molto, vuoi perché la donna è spesso riservata su questo problema, vuoi perché l'abuso di farmaci antidolorifici nel periodo pre-mestruale e la mentalità comune del sacrificio hanno portato le donne a tacere o a imbottirsi di medicinali pensando che il ciclo per forza dovesse essere anche doloroso, il che non è vero.

Scoprire l'endometriosi non è poi così semplice: la diagnosi diventa reale e semplice più l'età avanza, culmina con la scoperta delle lesioni in sede ovarica, che confermano la diagnosi di malattia. A volte però, sottoponendosi alla risonanza magnetica con un certo anticipo e specialmente grazie alla laparoscopia (una biopsia - prelievo bioptico indolore) si riesce a individuare la malattia anche in età precoce.

Non sono da sottovalutare allora i dolori pre- mestruali e mestruali intensi, i dolori nel rapporto sessuale, i dolori al basso ventre nel periodo della maturazione del follicolo e le anomalie nelle perdite di sangue durante il ciclo mestruale, stitichezza e diarrea alternate, momenti ciclici di stanchezza, che potrebbero tradire la presenza di un posizionamento del tessuto endometriale al di fuori della cavità uterina dove deve avere sede, anomalie che sono la causa di quelle che sono conosciute in medicina come "aderenze" cioè cicatrizzazioni extra-uterine.

L'endometriosi ha solo al momento il beneficio di terapie tampone, cioè delle terapie che possono evitare il peggioramento della situazione uterina, che servono a non dover ricorrere alla chirurgia. Al momento i trattamenti consigliati più affidabili rimangono quelli della contraccezione ormonale, si tratta di sottoporsi a una terapia ormonale che limita la perdita di sangue nel periodo mestruale, regolarizza gli ormoni e porta il tessuto endometriale di avere minore proliferazione. In alcuni casi viene consigliato il riposo totale del periodo mestruale, rallentando e limitando la mestruazione ad alcuni cicli durante l'anno (da 6 a 1).

Articolo scritto da MartinaC - Vota questo autore su Facebook:
MartinaC, autore dell'articolo Convivere Con L'endometriosi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione