Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Dimagrire Senza Troppi Sforzi Durante L' Estate


10 luglio 2011 ore 20:13   di elide1977  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 412 persone  -  Visualizzazioni: 904

Molte di noi, ma anche molti maschietti, hanno iniziato una dieta in occasione della tanto temuta prova-costume, imponendosi regimi alimentari ultrarestrittivi che promettono la perdita di molti chili in pochi mesi. Di solito, a questa fase segue la rilassatezza estiva, fatta di gelati, aperitivi, spuntini e vita sedentaria sotto l'ombrellone. E ne segue anche il recupero completo del peso perso, forse anche con qualche etto di interesse.

L'estate invece offre molte possibilità per rimettersi in forma senza troppa fatica, ed è un peccato perdere questa occasione.
Una doverosa premessa: avere il desiderio di perdere quel leggero sovrappeso, quei rollini che ci danno tanto fastidio, è una cosa. Tutt'altra cosa è aver bisogno di seguire una dieta per perdere molti chili. Cambiare radicalmente le proprie abitudini alimentari per ridurre il peso significa dover consultare un dietologo, e non affidarsi ai consigli che si trovano in rete.
Detto questo, vediamo come dimagrire correttamente senza il rischio del "recupero con interessi".


Tanto per cominciare, dimagrire e perdere peso non sono sinonimi. Noi vogliamo dimagrire, ovvero cambiare la composizione della nostra massa corporea. Vogliamo avere meno massa grassa e più massa magra. Per ottenere questo risultato, dobbiamo preservare, se non anche aumentare, la nostra muscolatura. Sono i muscoli che mettono in moto il processo che porta al consumo di calorie, più un fisico è muscoloso più calorie brucerà, e più verranno intaccate le riserve di grasso. Perdere peso senza tener conto di questo fattore significa rischiare di perdere massa muscolare, che porterà inevitabilmente ad un consumo minore in termini di calorie e quindi ad un accumulo di grasso ancora maggiore. In sostanza, se perdiamo peso senza considerare il rapporto tra massa grassa e massa magra, saremo momentaneamente contente di vedere la lancetta della bilancia che scende, ma tenderemo ad avere un fisico più grasso di prima, anche se più leggero. Inoltre i chili persi torneranno con una facilità estrema.

Il metodo migliore per dimagrire correttamente, secondo quanto dicono molti studi, è ridurre di poco l'apporto calorico (sempre che si segua un'alimentazione ragionevolmente sana), e di aumentare notevolmente il consumo di calorie. Ovvero, fare molto più moto scegliendo attività che tonifichino tutto il corpo e mangiare un po' di meno. Mai saltare pasti o ridursi a consumare porzioni infinitesimali, altrimenti il nostro organismo interpreterà l'insufficiente apporto calorico come l'avvento di una carestia o come una situazione in qualche modo pericolosa, e attuerà delle manovre difensive atte alla sopravvivenza: il metabolismo rallenterà, preservando tutte le riserve energetiche (quindi grasso corporeo), privilegiando invece la perdita di fibra muscolare considerata superflua e causa di un dispendio calorico eccessivo.

Non vogliamo diventare delle body-builder, vogliamo asciugare un po' il fisico e guadagnarci in salute. Attività cardiovascolare moderata e un po' di ginnastica sono più che sufficienti per ottenere il nostro obiettivo.
Ed è qui che l'estate ci viene in aiuto: il clima favorevole, le giornate più lunghe, la possibilità di fare bagni in mare devono diventare incentivi ad abbracciare uno stile di vita più dinamico. Aggiungiamo che con il caldo sentiamo meno lo stimolo della fame, e la situazione è perfetta per rimetterci in forma.

Per chi (come me) ama le vacanze al mare, il nuoto è l'attività ideale: possiamo muovere tutto il corpo in modo fluido e dolce, se siamo proprio fuori forma possiamo cominciare con un quarto d'ora di bracciate e un po' di galleggiamento a morto, muovendo le braccia. Poi via via allungheremo le nostre sessioni di nuoto fino ad arrivare a 40 minuti consecutivi, sempre ad un'intensità ragionevole. 40 minuti è il tempo ideale da dedicare all'attività cardiovascolare, in quanto il nostro organismo inizia a bruciare i grassi dopo i primi 20 minuti di movimento, ma oltre i 40 minuti entra in catabolismo (ovvero inizia a cannibalizzare anche le fibre muscolari). Se a questa routine giornaliera, abbiniamo (preferibilmente nell'altra metà della giornata) una passeggiata coi piedi nell'acqua, un giro in bicicletta o una partita a racchettoni, ecco che il nostro consumo calorico sarà notevolmente aumentato.
Chi predilige la montagna, in genere è un amante delle passeggiate e del trekking, quindi avrà meno bisogno di questi consigli. Ricordiamoci sempre che, se l'obiettivo è perdere peso, dobbiamo creare un deficit calorico, ovvero mangiare un po' meno di quello che consumiamo. Quindi le abbuffate nei rifugi in quota possiamo anche concedercele, ma sempre in relazione alla quantità di moto fatta o programmata per il resto della giornata.
Infine per chi resta in città, non c'è niente di meglio che approfittare dell'estate per andare a scoprire angoli poco noti del nostro ambiente urbano. Le città si svuotano, c'è meno traffico e meno smog: recuperiamo la bicicletta che prende polvere in fondo al garage e andiamo a zonzo. Uniche raccomandazioni: borraccia sempre piena d'acqua per mantenere costante l'idratazione, caschetto da ciclista ben allacciato, e prudenza: è vero che ci sono meno automobilisti in giro, ma non vorremmo che quei pochi si sentissero autorizzati a non rispettare le regole.
Chi non ama le due ruote, può ugualmente andare alla riscoperta della propria città con delle belle passeggiate; anche in questo caso, bottiglietta di acqua sempre con noi, perchè le città d'estate possono essere molto calde.

Un'ultima raccomandazione, valida sia al mare, che in montagna, che in città: se vogliamo veramente perdere peso, evitiamo nel modo più assoluto l'assunzione di bevande alcoliche. Oltre ad essere poco indicate durante il periodo estivo, bloccano i processi metabolici che ci fanno consumare calorie. Concediamoci invece ogni tanto qualche sfizio: un buon gelato può tranquillamente sostituire un pasto.

Quindi, bando alle ciance, approfittiamo dell'estate per fare movimento! Potremo avere delle piacevoli sorprese quando, ai primi freddi, scopriremo di avere qualche taglia in meno.

Articolo scritto da elide1977 - Vota questo autore su Facebook:
elide1977, autore dell'articolo Dimagrire Senza Troppi Sforzi Durante L' Estate
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione