Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Dimagrire Si Può: Un Gel, Due Bicchieri D'acqua E I Chili Di Troppo Van Via


19 settembre 2010 ore 17:27   di giuliano60  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 839 persone  -  Visualizzazioni: 1491

Dimagrire? Semplice come bere un bicchiere d’acqua, da oggi infatti per poter dire finalmente basta ai chili di troppo, riacquistando quella prestanza fisica retaggio della nostra gioventù passata, basta poco, una pillola, dell’acqua fresca ed i chili di troppo saranno ben presto solo un ricordo lontano!

Detta così, sarebbe un sogno, di quelli che al risveglio ci allietano per tutta la giornata ma che, come accade nei sogni che muoiono all’alba, si portano appresso tutte le gioie oniriche che ci eravamo illusi di poter toccare con mano. Eppure, stavolta, c’è il piglio della scientificità in questa notizia, non foss’altro perché relativa ad uno studio molto serio condotto da un autorevole Istituto di Ricerca, quale di fatto è il C.N.R. e, precisamente, l’Imch-C.N.R. di Napoli che ha messo a punto una particolare sostanza in grado di farci dimagrire, eccome, stroncando la fame e non solo…


Lo studio si è concluso due anni fa, ma oggi si da impulso alla scoperta, testando i primi risultati clinici. Secondo il Consiglio Nazionale di Ricerche di Napoli, per dimagrire efficacemente, contrastando la temibile obesità che apre la porta a diverse malattie metaboliche che possono avere come conseguenza finale infarti e ictus, basterebbe assumere una capsula che detiene nel suo contenuto un idrogeno superassorbente che, ingerito qualche minuto prima di iniziare i pasti principali, insieme ad un’abbondante dose d’acqua, intorno ai due bicchieri, sarebbe in grado di stroncare quell’eccessivo senso di appetito, che a volte si tramuta in fame famelica, cui il soggetto obeso solitamente è soggetto ed al contempo di assorbire fino ad un litro di acqua per ogni grammo di materiale secco ingerito, con la conseguenza palese di perdere quei chili di troppo che ci tormentano spesso per tutta la vita.

Dimagrire Si Può: Un Gel, Due Bicchieri D'acqua E I Chili Di Troppo Van Via

Una volta che l’idrogelo, così lo chiamano i ricercatori, ha raggiunto le pareti gastriche dell'individuo grasso, determinerebbe una sorta di distensione addominale in grado di inviare l’impulso di “stomaco pieno”al cervello e dunque, così facendo, bloccherebbe il senso di fame dell’individuo obeso o in soprappeso. Successivamente, grazie alla peristalsi intestinale, il contenuto della capsula viene espulso con le feci senza essere assorbito dall’organismo.

Bella scoperta, diciamolo pure, detta così semplicemente sembrerebbe il classico “Uovo di Colombo”, addirittura troppo semplice per essere vera e non solo, qualcuno si potrebbe anche chiedere se non esistono già in commercio farmaci che determinano lo stesso effetto nell’organismo. La risposta è semplice, fino adesso quei farmaci che hanno riprodotto in qualche modo lo stesso effetto che si riscontra con questa sorta di gel alimentare erano commercializzati sotto forma di sostanze farmaceutiche o parafarmaceutiche che finivano col trasferire il loro effetto a livello centrale, ovvero nel cervello e che per tale ragione potrebbero dar luogo ad effetti secondari. Nel caso invece della scoperta del C.N.R., durata ben dieci anni e capitanata da Luigi Ambrosio dell’Imcb-Cnr in collaborazione con il Luigi Nicolais, docente dell’Università Federico II di Napoli e con Alessandro Sannino, giovane ricercatore dell’Università di Lecce, ci troviamo di fronte ad un materiale assorbente biocampatibile che non determina alcun effetto avverso sull’organismo umano e che pertanto non può considerarsi un farmaco e, dunque, al riparo da ogni effetto secondario.

La ricerca in tal senso è stata conclusa ed i risultati dovrebbero prevedere a breve il lancio commerciale del prodotto che, alla luce dei risultati ottenuti, potrebbe presto diventare il vero baluardo che la scienza oppone al soprappeso e alla più grave obesità, due condizioni cliniche patologiche che riguardano nella sola Italia 16 milioni di nostri connazionali con troppi chili addosso in più sul proprio corpo e quattro milioni di italiani, di cui molti bambini, che fanno i conti quotidianamente con la più grave obesità. Negli Stati Uniti il fenomeno è ancor più grave, visto che oltreoceano gli obesi sono ben 60 milioni, una cifra spaventosa, persino maggiore del numero di abitanti della nostra nazione e c’è di più, in America sono ben 12 milioni i bambini obesi e oggi ben si sa il rischio che tale condizione esercita sui minori esponendoli ancor prima a tutti i rischi connessi all’eccesso ponderale con danni nel tempo anche a livello osteoarticolare e anomalo sviluppo scheletrico del bambino.

Da non dimenticare, infine, il risvolto psicologico che l’obesità assume nella persona, misto all’importanza estetica che un corpo in forma esercità nel prossimo, non si spiegherebbe altrimenti l’attenzione riposta alle diete da parte di 25 cittadini americani su 100 e di 40 loro connazionali nell’ambito della stessa percentuale. Persone di ogni ceto sociale e di ogni età che nella loro vita intervallano periodi di diete cicliche che abbandonano per poi riprendere alla prima occasione, in un altalenarsi di entusiasmo e delusione continua nel tentativo di giungere ai risultati tanto agognati e difficilmente raggiunti.

Non ci resta dunque che aspettare questo nuovo ritrovato.

Articolo scritto da giuliano60 - Vota questo autore su Facebook:
giuliano60, autore dell'articolo Dimagrire Si Può: Un Gel, Due Bicchieri D'acqua E I Chili Di Troppo Van Via
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione