Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

In Compagnia Della Candida? No, Grazie!


9 agosto 2010 ore 08:23   di Tiziana  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 388 persone  -  Visualizzazioni: 839

Prurito intenso, abbondanti secrezioni caseose e biancastre, dense come la ricotta: sono i sintomi più frequenti della candidosi vaginale, uno dei disturbi dell’apparato genitale più frequenti e fastidiosi; la candida albicans è la forma più comune ma ne esistono altre come la glabrata, la tropicalis, la krusei… quindi si può parlare a buon diritto di “candide”.

L’infezione non si contrae solo tramite i rapporti sessuali: non tutti sanno che quello della candida è un micro-organismo che normalmente vive in equilibrio nel nostro intestino ma, essendo un lievito, ha bisogno di zuccheri per proliferare; in questa maniera si crea un disequilibrio della flora batterica e dall’intestino alla vagina (dove in quest’ultima vive in basse concentrazioni)


il passo è breve: anche per questo motivo la candidosi è tipicamente femminile. Esistono altre condizioni che predispongono all’infezione, come l’utilizzo di anticoncezionali a base di ormoni e la gravidanza

Come sempre quando si tratta di salute è bene evitare il fai da te e affidarsi alle cure di un medico il quale, dopo aver richiesto un tampone vaginale per la diagnosi, solitamente prescriverà lavande e trattamenti topici a base di clotrimazolo o metronidazolo sotto forma di ovuli o di creme, oppure antimicotici da prendere per bocca. Tuttavia è indicato seguire alcune norme igienico-comportamentali per facilitare la guarigione ed evitare recidive, oltre che a scopo preventivo:        

-usare il profilattico con partner occasionali o dei quali non si ha fiducia;                                                                                  -indossare slip di cotone possibilmente bianchi e usare assorbenti e salvaslip anch’essi di cotone, evitare i pantaloni stretti e preferire le gonne;                                                                                                                                                                                     - evitare tutto ciò che causa sfregamento, tra cui andare in bici, in moto o a cavallo;                                                                      -utilizzare l’additivo disinfettante per la biancheria intima e gli asciugamani (questi ultimi devono essere personali);       -lavarsi le parti intime ad ogni evacuazione seguendo la direzione del corretto nettoyage, cioè partendo dalla vagina, utilizzando un detergente delicato;                                                                                                                                                               -durante l’infezione si dovrebbe evitare il consumo di cibi e bevande ricchi di zucchero, cibi lievitati, alcool, aceto, non eccedere con i carboidrati in genere, mentre è raccomandabile aumentare l’apporto di acqua, frutta e verdura;    -abbinare una cura di fermenti lattici al trattamento antimicotico;                                                                                                  -curare anche il partner ed evitare i rapporti sessuali fino a quando non si ha la certezza che l’infezione è scomparsa, in modo da evitare il continuo e scambievole contagio, comunemente detto “effetto ping-pong”; tenere presente che dalla fine della cura alla data del tampone vaginale devono trascorrere almeno dieci giorni. Sacrificio grande? Forse. Ma sempre meglio delle cattive compagnie!

Articolo scritto da Tiziana - Vota questo autore su Facebook:
Tiziana, autore dell'articolo In Compagnia Della Candida? No, Grazie!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione