Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Insufficienza Renale: Azotemia, Reni E Dieta


17 giugno 2011 ore 12:04   di spaziovendita  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 564 persone  -  Visualizzazioni: 1304

Con il termine di Azotemia si definisce la concentrazione di Azoto nel sangue. In realtà l’azoto è prevalentemente presente in forma organica, legata ad una molecola chiamata Urea (valori normali 20-40 mg/dl; l’Azoto ureico è la metà; 10-20 mg/dl); questa sostanza dal basso peso molecolare, solubile in acqua, è il prodotto terminale del metabolismo delle proteine e si forma nel fegato.
La sua eliminazione dall’organismo, in quanto prodotto di scarto, avviene ad opera del rene principalmente ma, in minima parte, essa viene anche eliminata attraverso sudore e le feci.

L’Azotemia, pur utilizzata nella pratica tra gli indicatori di insufficienza renale, non è un buon marcatore di danno dei reni, in quanto essa viene filtrata, ma poi anche riassorbita dagli stessi, per cui la sua “depurazione” (c.d. “clearance”) dal corpo sovrastima la vera funzione renale del soggetto.
Essa aumenta nel sangue durante le infezioni, la febbre, l’utilizzo di cortisone, diuretici, alcuni antibiotici (ad esempio tetraciciline) senza che vi sia una “vera” insufficienza renale; è ridotta, invece, nella denutrizione e in corso di malattie del fegato.


Se la diuresi è aumentata (aumento dell’apporto di acqua e/o usi di diuretici) l’Azotemia si riduce, in caso contrario aumenta. Altro fattore importante è la dieta: infatti, i soggetti che mangiano più proteine (40gr. producono circa 300 mg di azoto); gli atleti ad esempio, specie se giovani, producono più urea senza che questo debba allarmare per una disfunzione renale; color che praticano attività sportiva intensa, specie di tipo aerobico o dopo intensi sforzi, se questi determinano un utilizzo di “carburante metabolico nobile” quali sono le proteine, possono avere un rialzo dell’azoto ureico.

In definitiva per sapere se i propri reni in buona salute bisogna affidarsi a valori di laboratorio più accurati, tra cui la “famosa” creatinina o la presenza di proteine nelle urine.

Insufficienza Renale: Azotemia, Reni E Dieta

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Insufficienza Renale: Azotemia, Reni E Dieta
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione