Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Intestino... Questo Labirinto Sconosciuto, Come Aiutarlo?


1 dicembre 2010 ore 20:03   di licia  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 545 persone  -  Visualizzazioni: 1204

Si parla tanto di intestino, un labirinto così ricco di misteri tali da destare curiosità.
Quanti di noi conoscono la sua struttura, le sue funzioni, la flora che lo abita…?
Conosciamo bene, però, i disturbi che ci crea quando lo trattiamo male: gonfiori e aerofagia, stipsi, coliti, spasmi, malassorbimento, alitosi, diaree…Siamo per la maggior parte soggetti a qualcuno di questi fastidi ma sempre più spesso incapaci di porvi rimedio o capirne la causa.

Eccovi una piccola finestra per osservare da vicino questo delicato mondo. Sulle mucose e nell’intestino esiste un ecosistema di microrganismi, la flora intestinale in perfetta simbiosi con l'organismo (eubiosi). L’alta acidità dello stomaco e l’ossigeno, consente solo la presenza di “lactobacillus acidophilus” ed i “lieviti”, invece l'intestino ha le condizioni adatte ad ospitare vari tipi di microflora: batteri, protozoi, miceti e virus . Essi sono indispensabile per la nostra salute: sintetizzano vitamine, producono enzimi che aiutano la digestione, regolano l'equilibrio acido-base,inoltre,sono in grado di collaborare a proteggerci dalle infezioni producendo antibiotici naturali.


Questo delicato equilibrio può alterarsi a causa di diete incongrue con carenza di fibre e vegetali, troppi alimenti raffinati troppa carne, intolleranze alimentari, abuso di farmaci, lassativi, vaccini, coloranti ed inquinanti. Inoltre lo stress della vita moderna che porta a ritmi serrati e scarsa attività fisica.

Intestino...  Questo Labirinto Sconosciuto, Come Aiutarlo?

Ecco allora che da EUBIOSI si passa a DISBIOSI cioè diminuiscono i microrganismi, gli enzimi e gli anticorpi con massiccia proliferazione di funghi come la Candida Albicans e batteri putrefattivi (es. Escherichia Coli). Aumentano, inoltre, le amine tossiche a causa della cattiva digestione dalle proteine: indolo, putrescina, cadaverina, scatolo…
ed ecco comparire i disturbi locali ma anche in sedi diverse dall'intestino come mal di testa, reumatismi, insufficienze venose, emorroidi, aumento di peso...

In Naturopatia si guarda l'intestino anche dal punto di vista olistico e psicosomatico: il viscere rappresenta la capacità di assorbire e di rilasciare, il lasciar andare… I disturbi spesso saranno indice di paura di far dispiacere o di mancare di qualcosa, convinzioni che ci inducono al trattenerci (stitichezza, gas intestinali) o non accettazione e rivolta (diarrea, morbo di Crohn) o sentirsi prigionieri in una situazione (diverticolite).
Come possiamo intervenire?

Intestino...  Questo Labirinto Sconosciuto, Come Aiutarlo?

Dobbiamo rompere la rezione a catena tra le intolleranze e la disbiosi creando una dieta e uno stile di vita adeguato, assumere i corretti fermenti lattici (probiotici come lactobacillus acidophilus, bulgaricus, saccaromiceti e bifidobatteri) sotto forma di capsule liofilizzate; insieme all'adeguato nutrimento e substrato per la loro sopravvivenza (prebiotici come baobab, inulina da cicoria, mucillaggini, fibre di mela...).

Il Naturopata potrà aiutarti con un Test delle intolleranze alimentari, per riequilibrare la tua dieta, un mineralogramma per individuare le carenze o i sovraccarichi di metalli tossici, e un test della disbiosi intestinale. Il tutto coadiuvato con rimedi naturali come succo di aloe vera, malva, argilla verde ventilata, magnesio cloruro e erbe depurative scelte in base alle caratteristiche individuali.

Impariamo ad apprezzare questo delicato organo e a dargli il rispetto che si merita quando chiede aiuto, in fondo si tratta del nostro secondo cervello!.

Articolo scritto da licia - Vota questo autore su Facebook:
licia, autore dell'articolo Intestino...  Questo Labirinto Sconosciuto, Come Aiutarlo?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione