Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Famiglia E L' Alzheimer: Insieme Per Una Qualità Di Vita Migliore


6 agosto 2013 ore 21:13   di benesserepsico  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 468 persone  -  Visualizzazioni: 1001

Con l' avanzare dell'età possono emergere dei problemi, dai più piccoli acciacchi a patologie che rendono la vita degli anziani e quindi di riflesso anche dei familiari, difficile. Pensate alla sindrome di Alzheimer che è una malattia degenerativa che spegne, nel vero senso della parola, in maniera progressiva le cellule del cervello. Una metafora rende chiara l'idea a chi ha poca dimistichezza con tale patologia: un paziente con alzheimer è come una città colpita da un black-out... le finestre dei palazzi pian piano si oscurano tutte.

Gli anziani colpiti da questa malattia hanno grandi difficoltà nella memoria, sono caratterizzati dal dimenticare nomi, parole, i luoghi in cui hanno riposto oggetti, la strada di casa... Hanno difficoltà nel linguaggio, diventano sempre più dipendenti dal famigliare di riferimento per l'igiene personale, della casa, per le faccende quotidiane, possono avere cambiamenti repentini nell'umore e nella personalità, sono disorientati nel tempo e nello spazio (non sanno l'anno o il paese in cui vivono)...e così via.


Tutti questi sintomi, che possono manifestarsi in maniera più o meno accentuata, rendono la vita dell'anziano veramente poco gradevole. I familiari che si prendono cura del parente spesso non sanno come comportarsi e si trovano impreparati nell'affrontare la quotidianità, accentuando in tal modo le difficoltà.

E' necessario pensare al parente come ad un caro che ha bisogno di sostegno, conforto e rassicurazione quando per esempio è frustrato o arrabbiato perché non ricorda un nome o un fatto appena accaduto. E' importante non sottolineare gli errori e facilitare la vita quotidiana con l'ausilio di promemoria (agende, tabelloni, foglietti auto-adesivi sul frigorifero, calendari), usare fotografie con ogni nome delle persone indicate. E' possibile facilitare la comunicazione adottando un approccio positivo, con calma, pazienza e non critica, inoltre ripentendo, riassumendo e richiamando i concetti già detti, è più facile ottenere un migliore livello di comunicazione evitando imbarazzo e vergogna. Rassicurare con dolcezza l'anziano che si trova spaesato o preoccupato, creare delle routine ed abitudini che aiutino a capire il tempo...sono questi alcuni degli accorgimenti che farciti soprattutto di tanto amore e pazienza possono garantire una migliore quotidianità dell'anziano.

Articolo scritto da benesserepsico - Vota questo autore su Facebook:
benesserepsico, autore dell'articolo La Famiglia E L' Alzheimer: Insieme Per Una Qualità Di Vita Migliore
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione