Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Latte Materno: Più Inquinato Quando La Madre è Matura


22 luglio 2010 ore 15:47   di fe_bel  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 314 persone  -  Visualizzazioni: 556

Secondo i recentissimi studi dei ricercatori di Agraria dell' Università Cattolica di Piacenza, il latte materno risulta più inquinato se la neomamma è in età avanzata.

Si è infatti notato che il latte delle madri milanesi è più inquinato di quello delle donne napoletane. Questo perchè nel Nord Italia si comincia ad avere figli tra i trenta e i quarant'anni, di rado prima, mentre nel Sud d'Italia è più frequente avere una gravidanza tra i venti e i trent'anni. Ciò significa che le donne meridionali partoriscono in media ben dieci anni prima delle altre! Una differenza non da poco...che si riflette soprattutto sulla salute del bambino.


Ma cosa si intende per latte inquinato? Lo studio condotto ha dimostrato come l'esposizione ad agenti ambientali contaminati, introdotti specialmente attraverso gli alimenti, contribuisca all'inquinamento del latte materno. Si è inoltre notato come più si resta esposti a tali elementi chimici, più questi vengono assorbiti da parte del nostro organismo: è per questo che una donna di vent'anni produrrà un latte migliore, cioè meno contaminato, rispetto ad una di dieci o vent'anni più matura.

Insomma, se già erano molti i motivi per cui i medici hanno da sempre consigliato alle donne italiane di procreare prima, adesso si aggiunge anche questo. Speriamo solo che la soluzione al problema non sia il ricorso al latte artificiale, (certamente utile, ma da utilizzare solo nel caso in cui ce ne sia realmente bisogno), ma che anzi questa nuova consapevolezza possa spingere le donne a qualche giusta e dovuta riflessione.

Articolo scritto da fe_bel - Vota questo autore su Facebook:
fe_bel, autore dell'articolo Latte Materno: Più Inquinato Quando La Madre è Matura
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Bu-O-A
    #1 Bu-O-A

Vagabrut! Brooc... utbaaar uuuuh ooh urblah!

Inserito 22 luglio 2010 ore 22:48
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione