Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Pausa Pranzo, Regole Per Una Corretta Alimentazione


20 febbraio 2011 ore 22:00   di GiulioBrunetti  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 414 persone  -  Visualizzazioni: 732

Ogni lavoratore, giunta l'ora di pranzo, sente il bisogno di staccare la spina dal proprio dovere e concedersi una meritata pausa, magari degustando qualche prelibatezza. Certamente questo non è sempre possibile, però seguendo poche semplici regole messe a nostra disposizione dal nutrizionalista Andrea Ghiselli, possiamo scegliere a dovere tra cose da fare o da evitare per una pausa che faccia bene alla salute ed alla produttività.

Sono poche le caratteristiche elencate dal dott. Ghiselli della pausa pranzo ideale, tra cui lui stesso mette in evidenza leggerezza ed equilibrio. Quando si parla di leggerezza, balza suibito in mente il motivo di tale requisito. Una pausa pranzo leggera, che va però sempre fatta, non appesantisce nel proseguire della giornata ma al tempo stesso non fa mancare le necessarie forze per portare a termine il proprio lavoro. E' fondamentale staccare dal posto di lavoro per almeno il tempo necessario a recuperare le energie necessarie, dar nuovo ossigeno al cervello ed evitare di sovraccaricarlo. E' quindi assolutamente sbagliato restare a digiuno, come invece fa il 13% dei lavoratori.


Molto importante anche l'equilibrio tra i principi nutritivi da assumere nel'arco della giornata, dove non possono mancare carboidrati, proteine, grassi e vitamine. Il giusto rapporto dovrebbe essere di due a uno verso i cibi ricchi di vitamine, come ne sono frutta e verdura. Questi due alimenti devono infatti essere considerati re e regina degli alimenti assunti giornalmente, specialmente in orario di lavoro.

Pausa Pranzo, Regole Per Una Corretta Alimentazione

Prendere un panino in un bar è una pratica molto comune fra i lavoratori, proprio per questo Andrea Ghiselli si sofferma sulla caratteristiche che il nosto sandwich deve possedere. Da evitare salse e farciture troppo grasse. Importante anche variare il ripieno, va bene salame, prosciutto o mortadella, ma non più di un paio di volte a settimana. Non possono mancare ogni giorno verdure come rucola, lattuga, pomodori, peperoni o melanzane. Tramezzino o panino? Molto meglio un buon panino per svariati motivi, tra cui non ultimo il senso di sazietà che ci lascia.

Pausa Pranzo, Regole Per Una Corretta Alimentazione

Sicuramente un posto sul podio delle possibilità va alla mensa aziendale, luogo che offre la possibilità di effettuare un pasto completo, seduti, in compagnia, potendo scegliere spesso tra più piatti offerti, e dandoci anche la possibilità di sbucciare un eventuale frutto, aumentando molto la possibilità di mangiarlo. Attenzione a non approfittare di porzioni troppo abbondandi, possono bastare 80 g di pasta, 150 g di pesce o 70-100 g di carne, accompagnati sempre da 150 g di verdure cotte o 50 g di insalata cruda. Immacabile il frutto finale.

Pranzo fai-da-te? Portrebbe sembrare la migliore opzione da adottare, sia dal punto di vista nutritivo che economico. Ma non è cosi. Si cade spesso nella monotonia alimentare, visto che la mattina raramente si ha tempo da dedicare alla preparazione del pasto. Il portarsi un pasto da casa può però far cadere in un tranello più grande, quello di consumare il proprio pranzo continuando a stare seduti alla proprio scrivania, magari senza smettere di lavorare. Non può esserci cosa più sbagliata! Oltre ad un naturale aspetto igienico, il principale fattore negativo risiede nel fatto che non permettiamo al nostro cervello di riposare adeguatamente. Può essere conveniente adibire il nostro tavolo a piccolo ritrovo per colleghi anch'essi muniti di pranzo fai-da-te, andando a creare cosi un ambiente accogliente tramite pochi semplici tocchi, come una tovaglia colorata, piatti di plastica e posate.

Pausa Pranzo, Regole Per Una Corretta Alimentazione

Come comportarsi con il dessert? Nel caso si sia mangiato poco, il dolce è molto ben accetto. Occhio però a non esagerare, visto che se fossero troppo impegnativi provocherebbero conseguenze negative come sonnolenza ed una carenza di attenzione.

Non si sono contemplate in questa piccola guida le bevande, che giocano invece un ruolo fondamentale nel mantenerci in buona salute. Capita spesso di provare dopo pranzo un fastidioso mal di testa, pochi sanno che la causa prima potrebbe essere appunto la disidratazione. Si raccomanda di bere almeno due litri di acqua al giorno. Potrebbe sembrare un enormità, cosi non è se si pensa che un individuo senza compiere alcuno sforzo consuma un litro di liquidi giornalmente.

Ultimo capitolo del nostro elenco va dedicato alla tempistica. Niente fretta quando si mangia. Il corpo umano ha bisogno di almeno mezz'ora per masticare a dovere il nostro pasto, raggiungere una sensazione di sazietà e quindi cominciare una buona digestione. Le nostre pause poi hanno una grande importanza nel modo in cui si va ad affrontare il restante lavoro. Interpellata sull'argomento, beverly Beuermann-King ha esposto cosi il concetto: "Il modo in cui organizziamo le nostre pause, soprattutto il pranzo ha un impatto enorme su come ci sentiamo per il resto della giornata. Per recuperare energia e tornare a concentrarsi, il nostro corpo ha bisogno di fermarsi un pò, specialmetne in condizioni di stresss, come può essere talvolta il posto di lavoro".

Articolo scritto da GiulioBrunetti - Vota questo autore su Facebook:
GiulioBrunetti, autore dell'articolo Pausa Pranzo, Regole Per Una Corretta Alimentazione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione