Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Pedicure Fai Da Te: Una Guida Pratica


3 ottobre 2013 ore 14:13   di roshop  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 914 persone  -  Visualizzazioni: 1464

La pedicure è una pratica per la cura della persona che non tutti si possono permettere in quanto molto costosa e dovrebbe essere fatta minimo una volta al mese, ci sono dei piccoli espedienti però per prendersi cura dei propri piedi che ti permettono di praticare un fai da te senza spendere denaro o quasi. Chi di solito li massaggia quotidianamente con una crema idratante per renderli morbidi e lisci è già sulla buona strada.

Il pediluvio è la prima cosa da fare perché oltre a rilassare i piedi, agisce su tutto il corpo ed è inoltre provato che è utile anche per il mal di testa. Per poterlo praticare occorre una bacinella d’acqua calda ma non bollente e alcune gocce (10 – 15) di olio essenziale del tipo limone-menta-rosmarino oppure salvia-lavanda oppure ginepro-rosmarino-lavanda, a chi però non piacciono gli oli essenziali può eseguire il pediluvio tradizionale acqua-sale-bicarbonato (costa zero euro).


Bisogna tenere a mollo i piedi per 20-30 minuti e successivamente munirsi di una pietra pomice che normalmente è presente tra le nostre cose e applicarla sulla pianta del piede soprattutto nelle parti più dure (il tallone ad esempio) in alternativa si può usare una raspa anche sulle parti callose. Dopo aver asciugato bene i piedi con una asciugamano o panno asciutto, limare le unghie con una lima di carta avendo cura di non usare tagliaunghie o taglierino per non scheggiarle.

Pedicure Fai Da Te:  Una Guida PraticaPedicure Fai Da Te:  Una Guida PraticaPedicure Fai Da Te:  Una Guida Pratica

Utilizzare dell’olio d’oliva o di mandorle da applicare sulle pellicine e le cuticole (le cuticole sono le pellicine che si trovano vicino all’unghia) che verranno successivamente spinte indietro con un bastoncino di legno (tipo lo stik del gelato ad esempio), successivamente massaggiare i piedi con una normale crema per il corpo (tutte le famiglie ne sono in possesso) per rendere la pelle molto più morbida e per agevolare la circolazione.

Pedicure Fai Da Te:  Una Guida PraticaPedicure Fai Da Te:  Una Guida Pratica

L’ultima fase consiste nel ripulire le unghie dai residui di olio e di crema ed iniziare a trattarle con una base protettiva chiara e all’asciugatura apporre lo smalto del colore che si preferisce, poi applicare una seconda mano per renderlo più vivo ed infine applicare il lucido che serve a renderlo brillante e a proteggere le unghie. A conti fatti abbiamo fatto un’operazione facile, sbrigativa e soprattutto non abbiamo speso un centesimo. A voi l’ardua sentenza.

Articolo scritto da roshop - Vota questo autore su Facebook:
roshop, autore dell'articolo Pedicure Fai Da Te:  Una Guida Pratica
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione