Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Piccoli Consigli Per L' Automedicazione Delle Ferite Casalinghe


26 agosto 2011 ore 18:33   di inspired  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 581 persone  -  Visualizzazioni: 1324

Sono varie le cause che possono provocare piccole ferite casalinghe: affettare le verdure, raccogliere i cocci di vetro, calpestare un chiodo, cadere dalla bicicletta. A seconda della causa, varia il tipo di intervento ed è importante valutare immediatamente se possono essere autocurate oppure se è necessario richiedere assistenza medica.

La prima cosa da fare prima di medicarsi è lavarsi accuratamente le mani e considerare il tipo di emorragia. Se il sangue esce in maniera abbondante e rapidamente, la ferita va lavata con acqua e sapone allo scopo di pulirla da eventuali frammenti, quindi bisogna procedere a disinfettarla con garza sterile imbevuta di acqua ossigenata. Infine se la ferita è piccola si può applicare un cerotto; al contrario, in caso di ferita più vasta, si procede ad applicare una fasciatura non troppo stretta per non ostacolare la circolazione.


Se siamo in presenza di una ferita alla bocca, zona ricca di vasi sanguigni, l’infortunato va fatto sedere con la testa reclinata in avanti per impedire che inghiotta il sangue. E’ utile, in questo caso, comprimere con un tampone oppure utilizzare una matita emostatica ma, se trascorsi circa 15 minuti l’emorragia non si arresta, è consigliabile recarsi al pronto soccorso.

In caso di ferita profonda, provocata da vetro o ceramica, si rischia la lacerazione dei tendini, soprattutto se la ferita riguarda le mani e i piedi. Se la lesione è stata provocata da un oggetto di ferro arrugginito, occorre consultare il medico il quale valuterà se è necessario praticare l’antitetanica.

Per evitare problemi maggiori, è sempre consigliabile non agire in fretta come avvolgere la ferita in modo sommario e rimandare la medicazione, rischiando così un’infezione. Inoltre è meglio evitare l’uso dell’alcol che danneggia le cellule ritardando la guarigione e del cotone idrofilo che può rilasciare peluria ed irritare la ferita. Anche il laccio emostatico è controindicato perché blocca la circolazione provocando complicazioni.

Piccoli Consigli Per L' Automedicazione Delle Ferite Casalinghe

Articolo scritto da inspired - Vota questo autore su Facebook:
inspired, autore dell'articolo Piccoli Consigli Per L' Automedicazione Delle Ferite Casalinghe
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione