Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Prepararsi Alla Gravidanza: Si, Ma Insieme!


17 aprile 2011 ore 12:27   di acquadalsole77  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 306 persone  -  Visualizzazioni: 610

Fare il punto sullo stato di salute dei futuri genitori è la prima garanzia per il benessere del nascituro e offre quella sicurezza che permette di affrontare la gravidanza con serenità. Gli esami preconcezionali sono quindi tutti consigliati a tutte le coppie che desiderano un figlio, anche se non hanno particolari problemi di salute. Scopriamo insieme quali sono i controlli ai quali è consigliabile che una coppia si sottoponga prima di iniziare una gravidanza.

Fissare un colloquio con il proprio medico o ginecologo di fiducia che analizzerà la storia clinica della coppia e individuerà se, nelle rispettive famiglie, vi siano precedenti di malattie a trasmissione genetica e prescriverà degli esami specifici. Assumere regolarmente, almeno tre mesi prima della gravidanza, 0.4 mg di acido folico al giorno per prevenire eventuali malformazioni neonatali. Questo consiglio è rivolto non solo alla futura mamma ma anche al suo partner.


Gli esami consigliati alla futura mamma sono: esami del sangue e delle urine, test per la rosolia, test per la varicella, esame del sangue per l'anemia mediterranea, test per l'epatite B, pap test e tampone vaginale. Invece, per il futuro papà sono: gruppo sanguigno e fattore Rh; esame dell'emocromo per l'anemia mediterranea, test per l'AIDS (se positivo vanno messe in atto precauzioni per evitare il contagio della partner e quindi del feto).

Da non dimenticare, queste indicazioni particolari rivolte alla coppia: per lei, se soffre di diabete prima di iniziare la gravidanza è consigliabile essere vicine al peso ideale per evitare complicazioni durante i mesi successivi. Se soffre di ipertiroidismo, è preferibile ottenere prima un buon controllo della malattia fino ad arrivare ad assumere dosi basse del farmaco anti-tiroideo, prima di cercare una gravidanza. Alla donna con gruppo sanguigno Rh negativo si consiglia il test di Coombs indiretto per valutare l'eventuale presenza nel sangue di anticorpi antieritrociti che potrebbero attaccare i globuli rossi del feto del gruppo Rh positivo. Invece, per lei e per lui, è da ricordare che assunzioni occasionali di farmaci o eventuali terapie in corso vanno sempre segnalate al proprio medico.Prepararsi Alla Gravidanza: Si, Ma Insieme!

Articolo scritto da acquadalsole77 - Vota questo autore su Facebook:
acquadalsole77, autore dell'articolo Prepararsi Alla Gravidanza: Si, Ma Insieme!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione