Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Salute Orale In Gravidanza. 7 Regole Per Non Avere Problemi


27 febbraio 2016 ore 12:55   di Gioia  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 294 persone  -  Visualizzazioni: 430

In Italia esiste un detto che dice: ogni figlio un dente in meno. Esso nasce dalla maggiore frequenza di patologie dentali e parodontali nelle donne in gravidanza.
Spesso le donne in stato interessante presentano una maggior incidenza di carie, gengiviti e parodontiti, erosioni dello smalto e epulidi.

A cosa sono dovute queste manifestazioni?
Il corpo della donna in gravidanza subisce grandi trasformazioni e la principale causa di queste è l'aumento degli ormoni progestinici e di estrogeni. Questi determinando cambiamenti anche a livello del cavo orale: si modifica la composizione salivare e i tessuti gengivali e parodontali si infiammano con più facilità.


- La carie. Cambiando la composizione salivare, viene meno l'efficacia tampone della saliva che normalmente neutralizza l'acidità dei batteri che causano la carie. Questo, sommato alla tendenza delle future mamme a fare piccoli spuntini durante la giornata, aumenta di molto il rischio di nuove carie e l'aggravarsi di quelle già presenti.
- Malattie gengivali e parodontiti. Dato l'effetto pro-infiammatorio degli ormoni gravidici, è sufficiente un minimo accumulo di placca e tartaro per scatenare rezioni infiammatorie gravi. Il sanguinamento delle gengive è il primo segnale di un problema di questo tipo, che può evolversi in creazione di una tasca intorno ad un dente e quindi alla perdita di osso, a discapito della sua stabilità dell'elemento. Tra l'altro, una madre che durante la gravidanza soffre di parodontite, ha l'8% in più di possibilità di avere un parto pretermine.
- Epulide gravidica. E' una zona di aumento del volume gengivale isolata con consistenza molle, di colore rosso scuro, che crea problemi di estetica e fastidio. Possono regredire con la fine della gravidanza, ma se sono particolarmente voluminose potrebbe esserci il bisogno di eliminarle chirurgicamente. Sono sempre causate da un'eccessiva reazione infiammatoria per un accumulo di placca nella zona.
- Erosioni dentali. Causate dalle frequenti nausee ed episodi di vomito, e dal cambiamento della composizione salivare, le erosioni sono dovute all'aumento dell'acidità dell'ecosistema orale. Sono zone di perdita di smalto dei denti e quindi di indebolimento degli stessi.

Salute Orale In Gravidanza. 7 Regole Per Non Avere Problemi

Ecco le 7 regole per evitare i problemi?
1- Effettuare controlli dall'igienista dentale o dal dentista di fiducia. Bisognerebbe effettuare almeno 4 sedute di igiene orale professionale: una appena iniziata la gravidanza, una dopo il primo trimestre, una dopo il secondo, una alla fine della gravidanza, prima del parto. E' bene consultare il medico dentista anche ogni qual volta ci siano dolori e fastidi.
2- L'igienista dentale saprà consigliare le manovre di igiene orale più idonee per la paziente, queste devono essere meticolose considerata la maggiore suscettibilità all'infiammazione delle donne incinte. Quindi sì all'uso di spazzolino, filo interdentale e scovolini.
3- Dopo gli episodi di vomito è bene sciacquare la bocca con collutori con bicarbonato di sodio per abbassare il ph dell'ecosistema orale. Dopo circa 20 minuti è bene spazzolare i denti con spazzolino a setole morbide e dentifrici al fluoro non abrasivi. Anche in questo caso è bene chiedere informazioni più specifiche al proprio igienista dentale o dentista.
4- Masticare chewing gum allo xilitolo può aiutare a ridurre la nausea ed allo stesso tempo a stimolare la detersione delle superfici dentali da parte della saliva.
5- Mentre in passato la donna in gravidanza assumeva anche fluoro per via sistemica, ad oggi non è più consigliato farlo perchè è sufficiente il fluoro assunto tramite l'acqua potabile per la salute dei denti del nascituro. E' bene però per la madre effettuare la fluoroprofilassi topica ovvero l'applicazione di gel al fluoro direttamente sui denti per rinforzare lo smalto e prevenire carie ed erosioni a cura dell'igienista dentale.
6- E' bene utilizzare prodotti a base di clorexidina solo se necessario ed è consigliato dall'igienista dentale o dal dentista.
7- Anche l'alimentazione deve essere più attenta, è bene evitare o diminuire l'assunzione di bevande zuccherine e succhi di frutta, limitare il consumo di zuccheri soprattutto fuori pasto. Prediligere frutta, verdura e latte.

Gli studi dimostrano che una buona salute orale in gravidanza è estremamente importante sia per mantenere i denti della futura mamma, sia per la salute del bambino che nascerà ed è errato pensare che le manovre eseguite dall'igienista o dal dentista possano essere pericolose per il nascituro, al contrario, questi professionisti sanno cosa si può fare o meno e il loro interesse è proprio la salute della madre e del bimbo!

Articolo scritto da Gioia - Vota questo autore su Facebook:
Gioia, autore dell'articolo Salute Orale In Gravidanza. 7 Regole Per Non Avere Problemi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione