Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Umberto Veronesi: 'una Pillola Sconosciuta', Un Anticoncezionale Di Cui Non Si Sa Tutta La Verità


23 febbraio 2011 ore 11:14   di GiulioBrunetti  
Categoria Moda Salute e Bellezza  -  Letto da 321 persone  -  Visualizzazioni: 555

"La pillona è il male. Tutta la contraccezione è il male. O, nel migliore dei casi, è tabù. E cosi le donne sono state tradite. Le ragazze che si affacciano alla sessualità e le adulte che hanno vissuto al cosiddetta rivoluzione sessuale non sanno che la pillola non ha nessuna controindicazione per la loro salute, che non aumenta il rischio di tumore del seno, e ignorano che le protegge dall'atro temibile tumore femminile, quello dell'ovaio."

"Nessuno ha detto che la pillola antiencezionale è lo strumento in assoluto più efficace che hanno a disposizione per evite questa malattia, che colpisce quasi cinquemila donne ogni anno in Italia, con una mortalità ancora elevata. Eppure è dimostrato che il rischio si riduce del 60% non solo durante l'assuzione, ma ance anni dopo la sospesion. So per esperienza che se le donne sono informate e consapevoli di un progresso scintifico - e non solo medico - che protegge la loro vita e quella delle loro figlie, lotteranno per averlo, e lo otterranno."


"Se dunque dopo cinquant'anni dall'arrivo della pillola solo una minoranza ne fa uso, signofica che le donne sono state mal informate o non informate. La pillola in Italia è stata ostracizzata. L'hanno fatto i misogeni, perchè la pillola è uno strumento offerto dalla scienza alla donna per sottrarsi ad un asservimento millenario al maschio. Permettendo di scindere il rapporto sessuale dalla procreazione, ne ha valorizzato i ruoli, al di là di quello materno. La contraccezione permette ad ogni donna di scegliere liberamente di amare un uomo, e fino a che punto amarlo, di decidere insieme a lui - dunque come sua pari - se avere un figlio oppure no. Ma, oltre all'aspetto di pensiero, la pillola ha un funzione di tutela della salute, che è passato sotto silenzio, o quasi, e per questo dico che le donne sono state tradite."

Umberto Veronesi: 'una Pillola Sconosciuta', Un Anticoncezionale Di Cui Non Si Sa Tutta La Verità

"La stessa legge 194, nata per garantire "il diritto alla procreazione cosciente e responsabile", è stata in parte tradita. Il suo obiettivo era ridurre gli aborti clandestini (che sono un grave pericolo per la salute, oltre che un dramma per la psiche), spostando l'obiettivo da una cultura punitiva ad una cultura preventiva. I fatti ci hanno dato ragione perchè il numero di aborti, dalla sua introduzione nel 1978, è drasticamente diminuito. Ma in realtà quella legge non è stata applicata nella sua totalità. Il punto chiave che impegna stato, regioni e enti locali a sviluppare servizi, informazione ed educazione per la prevenzione dell'aborto è pressochè inapplicato. La legge 194 va allora ripresa in mano. Occorre potenziare subito la diffucione dell'educazione sessuale e della consocenza dei metodi anticoncezionali nelle scuole. nel rispetto della multiconfessionalità e multietnictà della comunità attuale. La pilola va favorita, le sue proprietà anticancro vanno ben spiegate, e il preservativo, che difende da molte malattie veneree e infettive, deve essere considerato un elemento integrante del rituale del raporto sessuale e un sengo di rispetto e di amore nella coppia, soprattutto se occasionale. Ci vuole conoscenza, coscienza e responsabilità, soprattuto da parte di noi uomini. Siamo ancora in tempo."

Umberto Veronesi (la Repubblica)

Bisogno divulgare queste notizie, bisogna credere nel progresso, bisogna convincersi che esistano persone come Umberto Veronesi, ascoltiamolo.

Articolo scritto da GiulioBrunetti - Vota questo autore su Facebook:
GiulioBrunetti, autore dell'articolo Umberto Veronesi: 'una Pillola Sconosciuta', Un Anticoncezionale Di Cui Non Si Sa Tutta La Verità
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Moda Salute e Bellezza
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione