Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Bambini Disabili: Tutti Al Parco Per Giocare Insieme!


26 settembre 2011 ore 20:29   di KungFuGirl  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 1380 persone  -  Visualizzazioni: 2442

"Handicap" è una di quelle parole che, con la pretesa di voler dire tutto, finiscono per non dire quasi niente: le forme di disabilità non si contano e spesso presentano diversi livelli di gravità, ognuno con altrettante varietà di menomazioni. Una situazione estremamente variegata e complessa, dunque, che rende difficile persino poter giocare.

Ma in Italia molto si sta facendo per garantire anche ai bambini diversamente abili di potersi divertire al parco pubblico, proprio come è giusto che facciano tutti i bimbi. Da Nord a Sud, la nostra penisola sta dimostrando una sensibilità sempre maggiore verso la tematica della disabilità, presa nella sua immensa complessità, e, anche se i giochi installati nei parchi pubblici non sempre si dimostrano adatti per ogni genere di handicap, tuttavia l'accresciuta consapevolezza ed attenzione spingono la società verso il superamento delle barriere, verso la completa integrazione.


Il parco "Europa" di Jesolo è stato una sorta di pioniere in questa direzione: con il motto "Stessi giochi, stessi sorrisi" la città di Jesolo e l'Associazione Comitato Età Evolutiva hanno pensato a realizzare un parco pubblico che, riuscendo a soddisfare i bisogni del maggior numero possibile di utenti, può essere definito un "parco per l'integrazione". Qui, infatti, trovano spazio ad esempio sabbiere, gazebo e pannelli attivi che consentono ai bambini di giocare senza dover abbandonare la propria sedia a rotelle, mentre altri giochi mirano proprio a sviluppare l'autonomia del bambino, rendendogli possibile salire e scendere da solo dalla sedia a ruote.

Anche nelle aree di sosta del parco tutto è pensato per la fruizione da parte di persone portatrici di handicap: i tavolini da pic nic, ad esempio, sporgono in modo asimmetrico da un lato rispetto alle panche, così da consentire ad una persona su sedia a rotelle di accomodarsi al tavolo, affiancandosi alle panche.

Bambini Disabili: Tutti Al Parco Per Giocare Insieme!

Spostandoci verso sud, il comune di Bari ha stanziato 40.000 euro per realizzare giochi che possano essere utilizzati anche da bambini diversamente abili. Il primo esperimento in tal senso interessa parco Perotti: sul tavolo dell'assessore Lacarra a luglio erano già pronti i progetti e la concretizzazione di questo spazio aperto davvero a tutti i bambini, dai più ai meno fortunati, dovrebbe essere questione di mesi.

"I giardini - ha detto l'assessore Lacarra - sono gli unici luoghi di aggregazione per i più piccoli. Per questo cerchiamo di garantire loro un posto tranquillo e sicuro dove giocare e trascorrere un po' di ore all'aria aperta", e non si esclude che, dopo questo primo parco sperimentale, le "giostre per tutti" vengano installate anche in altri parchi pubblici del Comune.

E' di queste ore, poi, la notizia che quattro aziende hanno risposto all'avviso del Comune di Milano per la realizzazione dell'area giochi all'interno del Parco Fomentano, in largo Marina d'Italia, destinata anche a bambini con disabilità psichiche e motorie. Lo spazio pensato per far giocare i bimbi tutti insieme, senza barriere e con percorsi sensoriali, sarà realizzato secondo i criteri indicati dal progetto "Giochiamo tutti", proposto da Fish Onlus (Federazione Italiana per il superamento dell'handicap, rappresentata in Lombardia da Ledha). E, anche in questo caso, l'assessore preposto, Pierfrancesco Maran, assicura: "Il Parco Fomentano non resterà l'unico esempio di area gioco anche per bambini disabili. Individueremo al più presto altri spazi".

Bambini Disabili: Tutti Al Parco Per Giocare Insieme!

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Bambini Disabili: Tutti Al Parco Per Giocare Insieme!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Anna
    #1 Anna

Bellissima notizia! Subito su Twitter! :)

Inserito 26 settembre 2011 ore 21:55
 
  • nicovale
    #2 nicovale

Grandi iniziativi ! Meno male che sta crescendo sempre di più l'attenzione verso i disabili. Ovviamente come sempre le tue meritatissime cinque stelle per i tuoi articoli sempre interessanti ed esaurienti

Inserito 26 settembre 2011 ore 22:51
 

Brava, i suoi articoli ( già molto buoni ) stanno perfino migliorando. Complimenti.

Inserito 26 settembre 2011 ore 23:03
 

Grazie a tutti!

Inserito 3 ottobre 2011 ore 14:02
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione