Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Calcio Femminile Italiano: Sogni Infranti


11 febbraio 2011 ore 14:16   di calciodonne  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 499 persone  -  Visualizzazioni: 739

Cari lettori, questa volta voglio trasmettervi una confidenza che mi è stata fatta da una ragazza che stimo per la sua serietà e professionalità. Una diciottenne che come molte sue coetanee studia e sogna di raggiungere traguardi professionali e sportivi. Non è facile per una donna studiare e impegnarsi ad alto livello nello sport, soprattutto se la sua passione è il calcio. Una giovane che si è guadagnata con le sue qualità la Nazionale ed ha dovuto trasferirsi in un'altra città, allontanarsi dalla famiglia e dagli affetti per coronare il suo obiettivo. Inutile non ammetterlo, le donne non conoscono limiti quando vogliono raggiungere le loro mete sono disposte a sopportare ogni sacrificio.

Chi gioca a calcio di sacrifici deve farne molti pur sapendo che in gioco c'è solo la passione e la voglia di giocare, di vincere o perdere una partita, senza soldi all'orizzonte. Per chi non conosce il calcio femminile può sembrare strano ma la realtà è cosi. L'Italia 4 volte campione del Mondo, l'Italia sinonimo del calcio, dei miliardi di EURO, snobba le proprie sorelline e le lascia a lottare con le impari opportunità concessa dalla FIGC e dalla LND contro le altre Nazionali che invece sono tutte progredite a livelli dignitosi.


Nonostante questo discriminazione le donne del calcio femminile Italiano proseguono per la passione che hanno dentro di loro e lo spirito puro dello sport e del rispetto. Il rispetto, che bella parola! oltre a tutto spesso si trovano a disputare una partita del campionato di Serie A con la terna arbitrale inviata a dirigere una partita di femminile per punizione, senza conoscere che il regolamento è il solito cosi come i minuti di gioco. Che delusione! Non parliamo poi quando la terna arbitrale si lascia ad apprezzamenti e comportamenti poco consoni al rispetto??? si deve ingoiare e giocare, calpestate nella dignità prima di donne e poi come calciatrici.

"Spesso uno spettacolo denigrante di arbitri che si permettono di utilizzare nei nostri confronti un tono alquanto sprezzante e arrogante al limiti dell'educazione civile e un linguaggio colorito e inadeguato al ruolo che ricoprono ( proprio ieri nella nostra partita contro xxxxxxxxxxxxx l'arbitro si è rivolto alla mia compagna dicendole "mi ha rotto il c***o"). Credo che questo sia inaccettabile. Il calcio femminile subisce umiliazioni, privazioni e ingiustizie su ogni fronte, anche su quello arbitrale. abbiamo il pieno diritto di essere arbitrate da persone competenti, capaci ed educate!"

Calcio Femminile Italiano: Sogni Infranti

Ho voluto diffondere questo argomento per far capire che ancora oggi ci troviamo in un mondo dove c'è ancora troppo poco rispetto e molto maschilismo. Scrivo anche per scusarmi, per quel poco che vale la mia goccia nel mare, per tutte le ingiustizie che queste ragazze devono sopportare per proseguire il loro sogno. Scrivo per sollecitare gli organi federali a guardarsi intorno, a dare un'occhiata alle nazioni europee che hanno da tempo dato dignità e supporto al calcio delle donne.
Nella mia prossima, vi farò conoscere qualche protagonista e magari i loro pensieri.

Walter Pettinati

Articolo scritto da calciodonne - Vota questo autore su Facebook:
calciodonne, autore dell'articolo Calcio Femminile Italiano: Sogni Infranti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Veramente un bel articolo, complimenti!

Inserito 11 febbraio 2011 ore 14:49
 
  • yle cap
    #2 yle cap

Finalmente qualcuno che ha il coraggio di dire certe cose...c'è troppa discriminazione tra il calcio maschile e quello femminile...è un ingiustizia!

Inserito 11 febbraio 2011 ore 16:04
 
  • Chiara
    #3 Chiara

bell'articolo, è capitato anche a me che l'arbitro stizzito fischiava a caso, sia pro che contro e ci fa :''ma che rompi co****ni che siete''. No comment, serie C, non serie Z!

Inserito 26 febbraio 2011 ore 22:03
 
  • Claudiana Monter..
    #4 Claudiana Monter..

Bellissimo articolo !!! Complimenti

Inserito 12 marzo 2011 ore 15:20
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione