Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Calcio: Passione Perduta?


21 maggio 2013 ore 22:38   di Rollcage76  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 430 persone  -  Visualizzazioni: 677

Il calcio in Italia ha probabilmente raggiunto uno dei punti più bassi in quanto a popolarità.
Minato nella credibilità da anni di scandali su scommesse illegali, passaporti falsi, doping e disonesti burattinai, un pubblico sempre meno accecato dalla passione e sulla via della guarigione dalla malattia della fede ai colori, si allontana inesorabilmente dagli stadi.

Le storie del campo, che un tempo coprivano le brutture che pur esistevano, sono diventate rare; favole di sport che catturano l'attenzione dei giovani o che possano fare da esempio sono mosche bianche.
Tutto gira ormai intorno al dio denaro e da quando emiri e sceicchi hanno cominciato ad investire nel mondo del pallone
è tutto cambiato. La gestione delle società è diventata la raccolta di figurine di magnati un pizzico egocentrici. Tutto e
subito è il loro motto e c'è ben poco da fare per chi non riesce a puntare lo stesso numero di fiches sul piatto.


A breve, il calcio diventerà uno sport-entertainement o un club a numero chiuso dove all'ingresso chiedono l'estratto conto.
Il rischio è serio ed anche Platini volle rendere meno agevole questo pigliatutto di facoltosi investitori con lo spauracchio
del FPF (Fair Play Finanziario).

Sembra lontanissimo nell'immaginario collettivo il giorno dell'entrata in vigore, ma
manca solo un anno o poco più e poi le squadre potranno, secondo leregole, spendere solo ciò che guadagneranno dalla
gestione aziendale, senza quindi miracoli di bilancio e salvataggio di buchi miliardari o dilazioni di debito fantasiosi. Lecito crederci, ma parrebbe impossibile estromettere club con milioni di tifosi per una regola scritta , ma mai pienamente accettata. In Italia abbiamo da tempo abbandonato l'elite e non si vedono soluzioni nel breve termine se non quella di investire il poco che resta in strutture e settori giovanili come a suo tempo compresero realtà come Barcellona o Dortmund. Merito, volontà, tenacia e talento le ricette per solleticare di nuovo i palati degli spettatori.

Forse c'è ancora la speranza di emozionarsi nel vedere un bimbo che rincorre un pallone, con una maglia di club. Un bambino che unisce tutti coloro che lo osservano nel pensiero di riconoscere in un suo gol la gioia e l'essenza del calcio.

Articolo scritto da Rollcage76 - Vota questo autore su Facebook:
Rollcage76, autore dell'articolo Calcio: Passione Perduta?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione