Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Calciomercato: La Juve Ancora Regina, Ma Attenzione Alla Viola Di Super Mario Gomez


29 luglio 2013 ore 15:45   di autonomist  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 844 persone  -  Visualizzazioni: 1052

Solo un anno fa gli addetti ai lavori parlavamo di declino inarrestabile del calcio italiano, impoverito nella qualità dalla fuga, verso lidi più remunerativi, di tanti campioni della nostra Serie A.
Trascorsi meno di dodici mesi, si può già dire che si è registrata una leggera inversione di tendenza.

Quantomeno, alle partenze di Edinson Cavani e Marquinos verso la ricca "Mecca" parigina, hanno fatto da contraltare gli arrivi dell'Apache Tevez a Torino, di Higuain al Napoli e di Mario Gomez a Firenze: nomi, questi, da far letteralmente sognare i tifosi delle compagini che se li sono accaparrati.


Inversione di tendenza non c'è stata, invece, per quanto riguarda il fenomeno del calcioscommesse, e delle conseguenti probabili penalizzazioni e squalifiche, che accompagneranno anche quest'anno la coda del calciomercato.

Proviamo, ora, a stilare i primi giudizi su come hanno operato fino ad oggi, sul mercato, le principali squadre accreditate a contendersi il Campionato 2013-2014, che ci porterà dritti ai Mondiali del prossimo anno in Brasile.

JUVENTUS: al momento è sicuramente la regina del mercato, ha riscattato le metà di Asamoah e di Peluso, ha rinnovato la comproprietà di Isla (?) con l'Udinese, ed ha rinforzato notevolemente l'attacco con il duo Tevez/Llorente, liberandosi al contempo dei due "zero gol" Bendter e Anelka.
Ha completato il reparto difensivo con l'acquisto dell'ottimo Ogbonna, lasciando purtroppo andare il gioiellino Giaccherini al Sunderland.
Sul fronte delle partenze, c'è la sensazione che uno tra Matri e Quagliarella sia in procinto di fare le valigie.

Calciomercato: La Juve Ancora Regina, Ma Attenzione Alla Viola Di Super Mario Gomez

NAPOLI: tra le squadre di vertice è, senz'altro, quella che ha cambiato più di tutte.
Proprio per assecondare il sistema di gioco di Rafa Benitez, vanno letti gli acquisti di Callejon e Mertens, nonché quello del Pipita Higuain; la rosa attuale comprende, inoltre, i portieri Rafael e Reina ed il centrale difensivo, ex Real Madrid, Albiol.
In attesa che De Laurentiis sborsi, come promesso, altri milioni per completare la squadra, risulta difficile al momento esprimere un giudizio, anche se l'impressione è che questo Napoli non sia ancora all'altezza di quello dell'anno scorso.

MILAN: almeno per quest'anno, ai tifosi sono stati risparmiati i dolorosi sacrifici del 2012 (Ibra, Thiago Silva), anche se non è arrivato, praticamente, nessun nuovo clamoroso innesto.
Il mercato del Milan, sull'onda della nuova filosofia voluta da Berlusconi in persona, si è limitato all'acquisto di giovani di belle speranze, come l'ex trequartista dell'Empoli, Saponara, o il difensore centrale colombiano Vergara, nonché dei meno giovani Poli ed Emanuelson (di ritorno).
Rimanendo in attesa di Honda, per ora è calma piatta.

INTER: subito concreti in apertura di calciomercato, i nerazzurri si sono distinti per l'acquisto dei giovani e promettenti attaccanti, Icardi e Belfodil, nonché del "fedelissimo" di Mazzarri, Hugo Campagnaro.
Di contro, l'Inter si è liberata in un sol colpo del "peso morto" Cassano e del vecchio leone Stankovic; la squadra, ora, è completa, anche se sembra mancare di qualità sulle fasce e di freschezza anagrafica in difesa.

FIORENTINA: certamente una delle società più attive sul mercato, dopo aver "perso" Jovetic (passato al Manchester City per 30 milioni di euro), il Dg Pradè non è stato certo con le mani in mano.
Dal Bayern Monaco è arrivato Super Mario Gomez, dal Malaga Joachim, lo svincolato ex capitano del Milan Ambrosini, il discontinuo talento palermitano Ilicic, ed infine un giovane interessante come Iakovenko.
Riscattato dall'Udinese l'ottimo Cuadrado, restano da risolvere la grana Ljaiic e da verificare le condizioni di Pepito Rossi.

ROMA: riparte, per un altro anno, completamente da zero: il traghettatore, stavolta, si chiama Rudi Garcia, ex allenatore del Lille, con cui ha fatto molto bene in Francia.
Un mercato alquanto incomprensibile, quello dei giallorossi, che si sono fin qui privati di giovani talenti per ripiegare, in difesa, su di un "bollito" Maicon, e su un portiere stagionato come Morgan De Sanctis.
Acquisti coerenti con il nuovo corso sembrerebbero, al momento, solo quelli di Benatia e del novello Marquinos, Jedvai.

LAZIO: finora la campagna acquisti degli aquilotti sembra essersi limitata ai centrocampisti Biglia (Anderlecht), Felipe Anderson (Santos) e del difensore Novaretti (Toluca), con la sola cessione di Diakitè agli inglesi del Sunderland.
In attesa delle decisioni del giudice sportivo.

LE ALTRE: il Parma partirà con la novità Cassano, sperando in una sua rinascita; l'Udinese come sempre impegnata a lanciare giovani talenti da mettere, in un secondo tempo, sul mercato; il Catania, dopo la dolorosa cessione di Lodi al Genoa, si è consolato con l'arrivo dell'ex pupillo di Zeman, Tachtsidis; l'Atalanta partirà finalmente senza punti di penalizzazione e con l'inserimento di Migliaccio; il Bologna, perso Gilardino, lo ha degnamente sostituito con l'ex idolo granata Bianchi; il Cagliari avrà l'handicap di giocare un intero campionato fuori casa; l'unica curiosità del Chievo sarà quella di vederlo, dopo tanti anni, senza Luciano; il Genoa, persi Borriello ed Immobile, ripreso altresì un rigenerato Gilardino, proverà a rendersi la vita meno complicata dell'anno scorso; la Sampdoria, perso il suoi gioiellino Icardi, avrà comunque il vantaggio di ripartire subito dalla certezza del mister Delio Rossi; il Torino, salutato il suo ormai ex capitano Bianchi, si è privato quest'ano anche del talento Ogbonna, ma ha riscattato Cerci dalla Fiorentina e preso in prestito El Kaddouri dal Napoli; alle neo promosse Sassuolo, Livorno e Verona vanno, infine, i più sinceri auguri per una lunga permanenza nella massima serie.

Articolo scritto da autonomist - Vota questo autore su Facebook:
autonomist, autore dell'articolo Calciomercato: La Juve Ancora Regina, Ma Attenzione Alla Viola Di Super Mario Gomez
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione