Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Caos In Figc Per Le Designazioni Arbitrali, Lotito Nei Guai


13 febbraio 2015 ore 01:07   di SimoneSalonna  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 192 persone  -  Visualizzazioni: 341

Sta scoppiando una vera guerra in FIGC. Arbitri e Società non si ritrovano più nelle designazioni, la Figc interviene ma si schiera dalla parte delle società. Il presidente dell'Aia Marcello Nicchi non ha alcuna intenzioni di dar potere ai Presidenti, perchè in Italia la classe arbitrale è lasciata sola, negli altri paesi non se ne parla nemmeno.

Tutto parte dal fatto che sotto richiesta del Presidente della Lazio Lotito, stando alle sue dichiarazioni lasciate sulle maggiori testate giornalistiche abbia parecchi colleghi pronti a seguirlo, si voglia cambiare l'attuale sorteggio arbitrale che prevede la designazione per le partite più importanti ad arbitri di valore maggiore con un sorteggio arbitrale senza distinzioni.


La FIGC guidata da Tavecchio, pare che sia stato eletto presidente della federazione proprio grazie al presidente della Lazio, sostiene la richiesta proprio delle società di passare al sistema integrale. Forse ora qualcuno rimpinge il vecchio presidente della FIGC Abete che invece ha sempre difeso l'Aia.

Il presidente dei fischietti di Seria A è furioso non ne vuol sentir parlare, sopratutto di chi appoggia la proposta.
Già nel periodo delle elezioni del nuovo presidente della federazione Gioco Calcio, l'associazione arbitrale non sosteneva la candidatura dell'attuale presidente Tavecchio ma quella di Demetrio Albertini.

ichiarazioni sostiene di non essere l'unico presidente che attualmente vuole il cambio di rotta. Avrebbe dietro di se un esercito pronto a deliberare nell'assemblea di Lega la relativa richiesta alla Figc.

Le risposte di Nicchi non si sono fatte attendere. Rimane nella posizione di non permette questo, dice che questo è sicuro.
Intanto alla federazione Arbitri non è arrivata nessuna comunicazione riguardante un' ipotetito sorteggio.

La sede opportuna è il Consiglio federale. Non scordiamoci poi quando e che si utilizzavano sorteggi con griglie , nel periodo di calciopoli .
La bufera non finisce qui, sembra che Lotito abbia addirittura aggredito verbalmente Stefano Farina, il designatore della Serie B. Le paure di Nicchi già nel periodo di elezioni, si stanno avverando.

Infatti l'Aia, da quando Tavecchio è stato eletto presidente, ha avuto dei tagli sugli stipendi degli Albitri, forse per questo Nicchi si sente poco sicuro.

In Europa non si sente di tutti questi disordini nella classe Arbitrale , è giusto rivedere il regolamento delle assegnazioni , ma ci sono tanti problemi a cui pensare a partire dagli stadi per riportare il calcio Italiano ai livelli a noi più consueti.

Articolo scritto da SimoneSalonna - Vota questo autore su Facebook:
SimoneSalonna, autore dell'articolo Caos In Figc Per Le Designazioni Arbitrali, Lotito Nei Guai
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione