Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ciclismo - Freccia Vallone: L' Italia Punta Su Ivan Basso E Damiano Cunego


18 aprile 2011 ore 11:15   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 669 persone  -  Visualizzazioni: 1030

In attesa del gran finale di domenica prossima con la disputa del "Monumento" Liegi-Bastogne-Liegi, la più antica delle classicissime di un giorno, la primavera delle grandi corse in linea concentra la sua attenzione sul penultimo appuntamento, la Freccia Vallone (in programma mercoledì 20 aprile) con il mitico durissimo strappo finale del Muro di Huy e con la speranza che finalmente gli italiani, a cominciare da Ivan Basso e Damiano Cunego, siano grandi protagonisti.

Dopo il trionfo di domenica scorsa nell'olandese Amstel Gold Race del grande "cacciatore di classiche", Philippe Gilbert, che sta diventando sempre di più un vero e proprio "cannibale", la Freccia Vallone offre l'occasione a tutti coloro che hanno dovuto inchinarsi allo strapotere del corridore belga di prendersi una immediata rivincita. Gilbert, dunque, ancora uomo da battere con in prima linea lo spagnolo Joaquim Rodriguez (secondo lo scorso anno) e il lussemburgese Andy Schleck (secondo nel 2009), coloro che fino all'ultimo hanno cercato di mettergli i bastoni tra le ruote sulle strade olandesi.


Non ci sarà il vincitore dello scorso anno, l'australiano Cadel Evans, alle prese con i postumi di un infortunio mentre sarà al via il mattatore delle grandi corse a tappe, lo spagnolo Alberto Contador (terzo lo scorso anno). Da tenere d'occhio soprattutto i soliti Alexandre Vinokourov, Frank Schleck e Samuel Sanchez, oltre all'australiano Simon Gerrans, terzo sul traguardo dell'Amstel Gold Race.

Per quanto riguarda gli italiani, che non vincono una grande classica in linea dal 2008 (Giro di Lombardia con Damiano Cunego), la primavera è decisamente deficitaria e la speranza è che Ivan Basso (secondo nel 2001) e Damiano Cunego (terzo nel 2008 e nel 2009), oltre al solito Danilo Di Luca (vincitore nel 2005 e terzo nel 2007), possano disputare una grande Freccia Vallone in attesa della "doyenne" Liegi-Bastogne-Liegi.

La Freccia Vallone, nata nel 1936, è giunta alla settantaseiesima edizione e si corre su un percorso di circa 200 chilometri con il leggendario strappo finale, il Muro di Huy (che viene affrontato per tre volte), con pendenze massime del 20%.

I plurivincitori a pari merito della Freccia Vallone, con tre successi, sono i belgi Marcel Kint e Eddy Merckx e gli italiani Moreno Argentin e Davide Rebellin. I corridori di casa nostra hanno vinto la prestigiosa classica belga per 18 volte (oltre al tris di Argentin e Rebellin, in ordine cronologico Camellini, Coppi, Poggiali, Dancelli, Moser, Saronni, Beccia, Furlan, Fondriest, Bartoli, Casagrande, Di Luca) e sono secondi solo ai padroni di casa belgi con 37 successi.

Lo scorso anno vinse l'australiano Cadel Evans davanti rispettivamente agli spagnoli Joaquim Rodriguez e Alberto Contador.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Ciclismo - Freccia Vallone: L' Italia Punta Su Ivan Basso E Damiano Cunego
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione