Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Clamoroso Stop Alla Tessera Del Tifoso: Illegittima Per Pratica Commerciale Scorretta


14 dicembre 2011 ore 15:45   di Ciuffo79  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 274 persone  -  Visualizzazioni: 760

La tessera del tifoso è illegittima. È questo il pronunciamento del Consiglio di Stato reso noto oggi dal Codacons a seguito dell’appello presentato insieme a Federsupporter contro la decisione del Tar del Lazio che aveva respinto il ricorso dell’associazione dei consumatori contro la card del tifoso, ritenuta non idonea a seguito dell’obbligatorietà di acquisto di una carta prepagata collegata agli istituti bancari.

Il Consiglio di Stato, sposando la medesima teoria, sostiene proprio che la tessera del tifoso non possa essere ritenuta idonea in quanto tale circostanza condiziona espressamente i tifosi/cittadini nelle proprie scelte economiche profilando la possibilità che essa costituisca una pratica commerciale scorretta.


Il Tar del Lazio sarà dunque obbligato a riprendere in esame il ricorso del Codacons e di Federsupporter in una prossima udienza dove verrà presa nuovamente in considerazione l’ipotesi di illegittimità della card.

Clamoroso Stop Alla Tessera Del Tifoso: Illegittima Per Pratica Commerciale Scorretta

Questa decisione è di estrema importanza dato che all’interno del tifo organizzato e non la tessera del tifoso è stata oggetto di dure contestazioni nei confronti del governo Berlusconi ed in particolare dell’ex-Ministro dell’Interno Maroni, che molto hanno puntato sulla tessera allo scopo di prevenire, attraverso uno strumento di identificazione di chi accede allo stadio, la violenza e gli incidenti in occasione delle manifestazioni sportive calcistiche.

La tessera del tifoso, tuttavia, non è semplicemente una carta di identificazione del tifoso, ma si tratta di una vera e propria carta di pagamento sulla quale la banca carica l’importo dell’abbonamento medesimo in fase di sottoscrizione dello stesso rappresentando, tra l’altro, l’unico strumento in grado di consentire l’accesso alle trasferte da parte dei tifosi.
Elementi, questi, che hanno costituito motivo di acceso dibattito tra i supporters.

Ciascuna società di calcio ha infatti realizzato una partnership specifica con un istituto bancario (o con la Lottomatica), autorizzandolo poi alla realizzazione della tessera medesima con l’obiettivo dichiarato di fidelizzare ed ufficializzare il rapporto tra società e tifoso.

La card, introdotta a seguito di una direttiva datata 14 Agosto 2009, viene rilasciata dopo il nulla osta da parte della Questura competente per territorio che verifica la presenza di eventuali motivi ostativi al rilascio della tessera medesima, come ad esempio il Daspo o condanne per eventuali reati da stadio.

La decisione di oggi del Consiglio di Stato metterà in discussione con ogni probabilità non tanto l’esistenza della tessera medesima, ma piuttosto le modalità attraverso le quali essa è stata realizzata e diffusa, richiedendo da parte del governo e delle società di calcio diverse modalità di identificazione del tifoso, presumibilmente dissociate da istituti bancari.

Articolo scritto da Ciuffo79 - Vota questo autore su Facebook:
Ciuffo79, autore dell'articolo Clamoroso Stop Alla Tessera Del Tifoso: Illegittima Per Pratica Commerciale Scorretta
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione