Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Di Corsa In Montagna: L' Orobie Skyride


18 luglio 2011 ore 20:07   di KungFuGirl  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 296 persone  -  Visualizzazioni: 773

Ottantaquattro chilometri di corsa lungo i pendii delle Orobie bergamasche: è questo, in estrema sintesi, il programma dell’Orobie Skyride, gara di velocità e resistenza per atleti che non temono le ardue imprese. Quest’anno, però, a causa delle avverse condizioni meteo il tracciato è stato sensibilmente modificato ed è divenuto un periplo di circa 27 chilometri attorno al massiccio della Presolana.

A trionfare è stato il valtellinese Marco De Gasperi, che è riuscito a lasciare alle sue spalle Stefano Butti e Paolo Gotti lungo il percorso che ha interessato Donico, Passo Pozzera, Rifugio Olmo e ritorno, un iter abbreviato e rivisto a causa dei temporali e delle nubi a bassa quota, che hanno ridotto sensibilmente la visibilità.


Un cambiamento di programma all’ultimo minuto che, comunque, non ha creato troppe difficoltà al già sei volte campione del mondo di corsa in montagna, che ha ben presto distanziato gli avversari frapponendo tra sé ed il secondo circa due minuti di stacco e arrivando al traguardo in due ore, un minuto e 49 secondi.

Due ore, trentacinque minuti e 12 secondi per la prima tra le donne in gara, Lisa Buzzoni, che si è imposta sulle avversarie ed ha lasciato alle sue spalle anche la grande favorita, la francese Corinne Favre, rallentata nei tratti di discesa per problemi ai legamenti delle ginocchia. La Buzzoni si è classificata al trentacinquesimo posto nella graduatoria generale, un risultato che comunque soddisfa in considerazione dell'asprezza e della difficoltà del percorso alpino.
Di Corsa In Montagna: L' Orobie Skyride

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Di Corsa In Montagna: L' Orobie Skyride
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione