Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

F1: L' Eccesso Di Ottimismo Di Felipe Massa Che Crede Nel Titolo Mondiale


12 gennaio 2012 ore 20:41   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 343 persone  -  Visualizzazioni: 579

Frustrato da due stagioni a dir poco fallimentari e colpito nell'orgoglio dalle critiche di tifosi e addetti ai lavori e dalle polemiche dello scorso anno, il brasiliano della Ferrari, Felipe Massa vuole svoltare e non ha nessuna intenzione di accontentarsi. Nel corso del meeting della Scuderia di Maranello sulle nevi di Madonna di Campiglio, il pilota di San Paolo, durante una conferenza stampa, si è addirittura candidato, se la macchina sarà competitiva, alla vittoria del titolo mondiale dichiarandosi in grado di battere anche il compagno di squadra, l'ex bicampione del mondo spagnolo Fernando Alonso.

IL PILOTA BRASILIANO VOLA ALTO. Dichiarazioni caratterizzate da un grande ottimismo, se non addiruttra azzardate, quelle del brasiliano, soprattutto alla luce delle due ultime stagioni al volante della "Rossa" e delle autentiche "batoste" ricevute proprio dal fuoriclasse spagnolo. Certo, Massa sarà stato anche sfortunato e assillato da problemi tecnici, ma le sue prestazioni sono state quasi sempre sottotono, non è stato certo esente da errori e si è parlato di lui più per le polemiche con il britannico Lewis Hamilton che per i risultati in pista.


2010 E 2011: DUE STAGIONI DA DIMENTICARE ALL'OMBRA DI ALONSO. I dati, d'altronde, parlano chiaro e basta analizzare l'andamento delle due stagioni per rendersi conto del divario tra un Alonso che, ha quasi sempre sfruttato al massimo, se non di più, il suo mezzo meccanico e un malcapitato Felipe che ha incassato solo sonore sconfitte e cocenti delusioni. Nel 2010 Fernando ha sfiorato il titolo mondiale (beffato ad Abu Dhabi nel gran premio conclusivo dal fuoriclasse della Red Bull, il tedesco Sebastian Vettel), vincendo cinque gare e salendo altre cinque volte sul podio (due secondi e tre terzi posti), mentre Massa non ha mai vinto, si è accontentato di cinque podi (due secondi e tre terzi) ed è finito sesto nel Mondiale a più di cento punti dal compagno di squadra (252 a 144).

Nel 2011 il pilota brasiliano è riuscito a fare ancora peggio. Mentre Alonso, con una Ferrari troppo spesso inferiore a McLaren e, soprattutto, alla Red Bull del fenomenale Sebastian Vettel, ha fatto miracoli, vincendo a Silverstone e salendo altre nove volte sul podio (cinque secondi, quattro terzi), Massa, non solo sul podio non è mai salito, ma non è mai andato al di là della quinta posizione. Nuova batosta nella classifica mondiale, con Alonso quarto con 257 punti e Felipe sesto con 118, meno della metà dei punti del compagno di squadra.

COM'E' LONTANO IL FANTASTICO 2008, PRIMA DELL'INCIDENTE DEL 2009. Ecco perché le dichiarazioni di Massa appaiono senz'altro esagerate e poco realistiche, visto che al di là della differenza di valore tra lui e Alonso, lo spagnolo è a tutti gli effetti la prima guida della Ferrari e lui, volente o nolente è relegato al ruolo di secondo pilota. Al di là di tutto, fa piacere vedere un Massa così determinato, in vista di un Mondiale decisivo per il suo futuro. La speranza è che, al di là dei facili proclami a due mesi dall'inizio della stagione, il brasiliano sappia ritrovare quella "verve" che nel 2008 lo portò addirittura ad un passo dal titolo mondiale, beffato in Brasile, all'ultimo gran premio, dal fuoriclase britannico della McLaren, Lewis Hamilton. Non va dimenticato il grave incidente in prova in Ungheria nel luglio del 2009 che tenne il brasiliano lontano dalle corse per diversi mesi.

Comunque, se la Ferrari, come tutti i tifosi auspicano, quest'anno sarà competitiva, l'apporto di Massa sarà fondamentale per la conquista del titolo costruttori.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo F1: L' Eccesso Di Ottimismo Di Felipe Massa Che Crede Nel Titolo Mondiale
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione