Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

F1 - Ferrari In Chiaroscuro: Alonso Sogna Il 2° Posto Iridato, Massa In Crisi Di Identità


14 novembre 2011 ore 10:58   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 336 persone  -  Visualizzazioni: 543

All’indomani della conquista matematica del bis mondiale da parte del giovane fuoriclasse tedesco della Red Bull Sebastian Vettel, l’ex bicampione iridato della Ferrari, lo spagnolo Fernando Alonso, aveva sottolineato a chiare lettere che non avrebbe lasciato nulla di intentato per conquistare il titolo di vice Campione del Mondo. Il pilota iberico è stato di parola e, a un solo Gran premio dalla fine della stagione, è ancora in lizza per agguantare per la seconda volta consecutiva un traguardo che non rappresenta solo un premio di consolazione.

ALONSO SPLENDIDO SECONDO AD ABU DHABI E A 10 PUNTI DA BUTTON. La grande gara di Abu Dhabi, coronata da un eccellente secondo posto alle spalle della McLaren di un redivivo Lewis Hamilton, tornato alla grande al successo (grazie anche all'immediato ritiro di Vettel) dopo una serie di prove sottotono, ha dato la giusta carica ad Alonso in vista della sfida decisiva il 27 novembre in Brasile (Interlagos) con l’altro pilota della McLaren, il britannico Jenson Button, che è salito sul terzo gradino del podio nel GP degli Emirati Arabi Uniti. Il fuoriclasse spagnolo, che di Abu Dhabi aveva bruttissimi ricordi (lo scorso anno perse all’ultima gara in maniera rocambolesca il Mondiale a favore di Vettel), ha recuperato tre punti all’ex campione iridato Button (quest’anno vincente in tre occasioni) ed è ora staccato di dieci punti in classifica generale (255 a 245). In Brasile, sperando in una Ferrari all’altezza della situazione, Alonso cercherà in tutte le maniere di centrare il secondo successo stagionale (dopo quello di Silverstone, in Gran Bretagna) augurandosi che il diretto rivale non riesca a salire sul podio. Più difficile la situazione in caso di secondo o terzo posto dello spagnolo perché a Button basterebbero rispettivamente un sesto o un settimo posto per mantenere la seconda posizione iridata. Per Alonso si tratterebbe di un secondo posto mondiale che, viste le premesse, rappresenterebbe un grande risultato.


GARA DECISIVA IN BRASILE PER UN FERNANDO DA APPLAUSI. Comunque vadano le cose in Brasile, Fernando Alonso, con una Ferrari spesso non al livello di Red Bull e McLaren, è stato autore di una grande stagione con dieci podi all’attivo (il compagno di squadra Felipe Massa non ne ha conquistati) e concedendosi il lusso di precedere clamorosamente in classifica una Red Bull, quella dell’australiano Mark Webber e una McLaren, quella del britannico Lewis Hamilton. Lo spagnolo meriterebbe la seconda piazza iridata se non fosse altro per la tenacia e la determinazione con cui si è sempre battutto dimostrandosi, con la sua grande classe, quasi sempre in grado di fare la differenza.

MASSA IN CRISI PROFONDA E DA DUE ANNI SURCLASSATO DA ALONSO. Problemi tecnici, sfortuna, errori e incidenti hanno, invece, condizionato pesantemente la disastrosa stagione di Felipe Massa. Il brasiliano della Ferrari, mai sul podio quest’anno, anche ad Abu Dhabi, mentre Alonso stava cercando in tutte le maniere di insidiare Hamilton per la conquista del successo, non è riuscito ad andare al di là della quinta posizione. L’ennesimo piazzamento poco significativo per Felipe che nelle ultime due stagioni ha sempre pagato a caro prezzo il confronto con il blasonato compagno di squadra spagnolo. Lo scorso anno Alonso centrò cinque vittorie e cinque podi mentre Massa raccolse solo cinque podi e nessun successo e ben 108 punti in meno di Fernando (252 contro 144). Quest’anno il brasiliano, con i suoi 108 punti all’attivo, ha fatto ancora peggio ed è distaccato addirittura di 137 lunghezze dal compagno di scuderia.

FELIPE COME FISICHELLA IN RENAULT NEL 2005 E NEL 2006. Che fine ha fatto quel Massa che nel 2008 sfiorò addirittura il titolo mondiale, persò in maniera rocambolesca all’ultimo giro della gara conclusiva in Brasile a favore di Lewis Hamilton ? Trovarsi in squadra un fuoriclasse come Alonso ha senz’altro messo in difficoltà il pilota brasiliano che, un po’ come successe al nostro Giancarlo Fisichella negli anni del doppio titolo mondiale di Fernando in Renault (2005 e 2006), ha sofferto troppo la concorrenza interna del bicampione iridato spagnolo. E dire che Giancarlo, fino ad allora, aveva sempre surclassato i compagni di squadra, tra cui Button e lo stesso Massa.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo F1 - Ferrari In Chiaroscuro: Alonso Sogna Il 2° Posto Iridato, Massa In Crisi Di Identità
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione