Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

F1 - Gp Australia: Tutti Contro Re Vettel. La Ferrari Spera Nel Podio. Orari E Precedenti


12 marzo 2012 ore 15:49   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 451 persone  -  Visualizzazioni: 738

La grande attesa è finita e domenica prossima 18 marzo (7 del mattino, ora italiana) sulla pista australiana di Melbourne andrà in scena il primo Gran Premio (su venti in totale) dell’intensa stagione del Campionato del Mondo di Formula 1 che si concluderà il 25 novembre a San Paolo, in Brasile. Il bicampione mondiale in carica della Red Bull, il giovane fenomeno tedesco Sebastian Vettel sarà ancora una volta l’uomo da battere nell’esordio australiano, ma il compagno di squadra Mark Webber, le McLaren di Jenson Button e Lewis Hamilton e, si spera, la Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa, cercheranno sin dalla prima gara di mettere i bastoni tra le ruote al favorito del Mondiale. Con un occhio di riguardo per la Mercedes del sette volte campione del mondo Michael Schumacher, in cerca di riscatto, e per la Renault del rientrante Kimi Raikkonen, in grande evidenza nei test invernali.

VETTEL A CACCIA DEL BIS IN AUSTRALIA E DEL PRIMO SIGILLO DEL 2012. Vincitore lo scorso anno del Gran Premio d’Australia, Sebastian Vettel vuole ripetersi domenica prossima cercando subito di mettere fieno in cascina e di dimostrare di essere ancora lui l'uomo da battere e il favorito del Mondiale. La vittoria dello scorso anno per il campioncino della Red Bull fu il trampolino di lancio (sei vittorie nelle prime otto gare) verso una stagione straordinaria, culminata con il secondo titolo iridato consecutivo e letteralmente dominata con 11 Gran Premi vinti. Gli avversari di Vettel sono numerosi e agguerriti e lo stesso compagno di scuderia, il veterano australiano Mark Webber, ha voglia di riscattare una stagione decisamente deludente, con un solo successo in extremis in Brasile e con un terzo posto Mondiale artigliato proprio nel finale.


I DUBBI DELLA FERRARI E LA SPERANZA DI PARTIRE CON IL PIEDE GIUSTO. In casa Ferrari, dopo un inverno di test non facile e altalenante, le perplessità sul reale valore della nuova monoposto, soprattutto nelle prime gare, sono legettime, anche se la speranza e che si sciolgano come neve al sole. Lo staff della "Rossa" di Maranello e lo stesso Fernando Alonso (l’anno scorso spesso protagonista, nonostante un mezzo meccanico non sempre all’altezza della situazione) hanno messo le mani avanti prima dell’inizio della stagione, ma riuscire a partire con un buon risultato e magari con un podio sarebbe importante in vista delle prossime gare. Lo scorso anno a Melbourne Alonso fu quarto e nel 2006 con la Renault riuscì a salire sul più alto gradino del podio. Diverso il discorso per il brasiliano Felipe Massa che nelle ultime due stagioni ha patito notevolmente la netta supremazia del compagno di squadra non riuscendo mai ad esprimersi ad alti livelli. La voglia di riscatto è tanta ma i limiti di Massa negli ultimi due anni sono stati evidenti.

MCLAREN SUBITO ALL’ASSALTO A MELBOURNE. I due ex campioni del mondo britannici della McLaren, Jenson Button e Lewis Hamilton, cercheranno sin dalla prima gara di lanciare il guanto di sfida a Sebastian Vettel sperando di poter competere con la sua straordinaria Red Bull. I due piloti con Melbourne hanno decisamente un ottimo "feeling": Button ha vinto due volte (nel 2009 con la Brawn e nel 2010 con la McLaren), Hamilton si è imposto nel 2008 ed è arrivato secondo lo scorso anno, sempre con la McLaren. Un motivo in più per vederli grandi protagonisti sulla pista australiana.

SCHUMACHER VUOLE SPEZZARE IL DIGIUNO DI PODI, RAIKKONEN RIENTRARE ALLA GRANDE. Altri possibili grandi protagonisti del Mondiale e della gara australiana sono il sette volte campione del mondo Michael Schumacher (quattro volte vincitore a Melbourne con la Ferrari) e l’ex campione iridato Kimi Raikkonen (trionfatore in Australia nel 2007 con la Ferrari). Il fuoriclasse tedesco è molto fiducioso dopo i test invernali e spera che la sua Mercedes (insieme al compagno di scuderia e connazionale Nico Rosberg) lo possa riportare sin da subito a lottare per il podio (nelle due stagioni con la Mercedes non ci è mai salito). Il campione finlandese, al suo rientro in Formula 1 con la Renault, dopo il ritiro nel 2009, visti gli ottimi test, spera di avere un mezzo subito competitivo e di poter infastidire i migliori.

I PRECEDENTI. Il record di vittorie a Melbourne (sedici edizioni disputate) è di Michael Schumacher, quattro volte primo con la Ferrari nel 2000,2001,2002 e 2004, davanti ai britannici David Coulthard e Jenson Button, a quota due. La Ferrari complessivamente ha vinto sei volte: quattro con il già citato Schumacher, una con Eddie Irvine nel 1999 e con Kimi Raikkonen nel 2007. Una vittoria per i piloti di casa nostra, quella di Giancarlo Fisichella, con la Renault, nel 2005.

DATE E ORARI ITALIANI. Le prove libere andranno in scena venerdì 16 marzo alle 2,30 e alle 6,30 del mattino e sabato 17 marzo alle 4 del mattino. Le prove ufficiali sono in programma sabato 17 marzo alle 7 del mattino, mentre la gara (58 giri) si correrà domenica 18 marzo alle 7 del mattino.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo F1 - Gp Australia: Tutti Contro Re Vettel. La Ferrari Spera Nel Podio. Orari E Precedenti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione