Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Febbre Nerazzurra: Stasera La Finale Di Madrid. Le Probabili Formazioni


22 maggio 2010 ore 14:13   di vmugione86  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 490 persone  -  Visualizzazioni: 989

Stadio Santiago Bernabéu, ore 20:45: al fischio d’inizio sarà una bolgia. Il clima primaverile della Madrid di fine maggio si trasformerà in un batter d’occhio nel più infuocato tra i giorni d’estate.

Tutti gli occhi del mondo sul prato verde dei “Galàcticos” : la finale delle finali. Di fronte Inter e Bayern Monaco si contenderanno la coppa più ambita d’Europa. I ragazzi di Josè Mourinho saranno in campo per entrare nella storia e riportare quell’ambitissima coppa dalle grandi orecchie a Milano. La Milano nerazzurra stavolta, dove il trofeo manca dalla bellezza di 45 anni. Erano i tempi di Angelo Moratti, Helenio Herrera e Sandro Mazzola. Quell’Inter fu campione d’Italia, d’Europa e del Mondo. Questa Inter vuole lo stesso e anche di più: con tricolore e coppa Italia già in tasca, stasera proverà l’assalto alla Champions, e poi magari al campionato del mondo per club, per entrare di diritto nella storia. Mourinho meglio di Herrera.


Saranno oltre ventimila i tifosi nerazzurri presenti nella capitale spagnola, ventimila anime per un sogno. La lunga giornata della finale è appena iniziata. Impossible is nothing.

Febbre Nerazzurra: Stasera La Finale Di Madrid. Le Probabili Formazioni

Ma prima dalla storia però, sarà battaglia. Sportivamente parlando, s’intende. Novanta minuti di passione, di tensione, di gioie o di dolori questo lo dirà il campo. Di fronte ci sarà il Bayern Monaco di Van Gaal, maestro di Mourinho ai tempi del Barcellona. Squadra temibile ed in ottima condizione di forma quella tedesca, anch’essa con il campionato e la coppa di lega già in cassaforte.

La compagine bavarese avrà un assente di lusso: Franck Ribery non sarà della partita, causa la squalifica di tre giornate inflitta al talento francese dalla UEFA, conseguenza del rosso diretto rimediato da Ribery nella gara contro il Lione per un entrata kamikaze su Lisandro Lopez. Ma i talenti non mancano di certo in casa Bayern: Robben, Olic, Altintop e soci non staranno certo a guardare. Al contrario, i tedeschi sembrano sicurissimi di vincere; se questa sicurezza si rivelerà un arma o una debolezza sarà il campo a dirlo. Fatto sta che in Germania avevano la stessa convinzione alla vigilia della semifinale dei campionati del mondo del 2006… Il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Mourinho – “Mi piacerebbe domani vedere Moratti piangere con la coppa in mano”. Esordisce così il tecnico portoghese alla conferenza stampa della vigilia. “Vorrei vedere una foto come quella di suo padre con la coppa ad Appiano Gentile. Per tutta la famiglia Moratti sarebbe una cosa incredibile e mi piacerebbe tanto tanto dare il mio piccolo contributo”. Su Van Gaal: “Abbiamo lavorato insieme tre anni, la mia casa e la sua distavano 50 metri e si lavorava per 24 ore. Abbiamo avuto un rapporto davvero speciale ed è stato un piacere lavorare insieme. Ho imparato da lui che per arrivare devi lavorare tanto, e questo mi è rimasto”. Sulle tensioni della partita, Mourinho mostra la calma di un veterano: “La pressione la sentirò domani, so quello che succederà, la mattina mi sveglierò e penserò che dopo poche ore giocherò la finale di Champions. Avrò il battito del cuore più veloce e la temperatura salirà un po'. Ma quando arriverò allo stadio passerà tutto: ci giochiamo un sogno, non un'ossessione”. Ultima battuta sul tifo italiano: “Sono certo che molti in Italia tiferanno contro. Non conosco un tifoso del Benfica che tifava Porto e viceversa, quando hanno giocato le finali. E’ la nostra cultura, e anche la vostra. Un tifoso del Milan e della Juve non può tifare l’Inter. E’ la normalità e non è un problema”.

Van Gaal – “La mia filosofia, anche oggi, è quella di attaccare, di giocare per il pubblico oltre che per la vittoria. Mourinho ha un gioco più difensivo, poi però ha giocatori che possono decidere”. E’ cosi che Van Gaal prevede l’andamento della finale di stasera, senza risparmiare qualche dichiarazione pungente sugli arbitraggi, in particolare su quello della semifinale Barcellona - Inter: “I dettagli possono essere decisivi e l'arbitro è uno di questi. Il Barca ha il calcio migliore, ma quando l'arbitro non fa quello che deve fare allora c'è un problema. Non dimentichiamo che per gli spagnoli c'era un rigore che non è stato dato..”

Le probabili formazioni – Ecco i nomi di quelli che saranno, secondo le previsioni, i 22 protagonisti iniziali della super sfida del Santiago Bernabéu:

Inter: Julio Cesar, Maicon, Samuel, Lucio, Zanetti, Cambiasso, Stankovic, Sneijder, Pandev, Eto'o, Milito.
A disposizione: Toldo, Cordoba, Materazzi, Muntari, Mariga, Balotelli. All: Mourinho.

Bayern Monaco: Butt, Lahm, Demichelis, van Buyten, Badstuber, Van Bommel, Schweinsteiger, Altintop, Muller, Robben, Olic.
A disposizione: Rensing, Gorlitz, Contento, Alaba, Klose, Gomez. All: Van Gaal.

Arbitro: Webb (Inghilterra).

I muscoli sono già tutti in tensione. Non si aspetta che il calcio d’inizio, sperando che l’allievo superi il maestro.

Vincenzo Mugione

Articolo scritto da vmugione86 - Vota questo autore su Facebook:
vmugione86, autore dell'articolo Febbre Nerazzurra: Stasera La Finale Di Madrid. Le Probabili Formazioni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione