Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Felipe Melo Sotto Scorta A Rio - Mesto Rientro A Casa Del Brasile


4 luglio 2010 ore 17:47   di blackstar  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 1778 persone  -  Visualizzazioni: 3431

C'era da aspettarselo, da dimenticare il rientro in patria della squadra di calcio più titolata al mondo, e in quanto tale colma dei favori dei pronostici nella vigilia dei Mondiali in Sud Africa. Dopo un volo durato più di dieci ore da Johannesburg, il Brasile (5 titoli mondiali) è atterrato a Rio De Janeiro alle 2.05 ora locale, le 7.05 in Italia.

Non più di un centinaio di tifosi ad attendere la squadra e il Commissario Tecnico Dunga, oltre ad un nutrito gruppo di giornalisti. Il portiere Julio Cesar ha ricevuto solo lunghi applausi, ma di opposto tenore si è dimostrata l'accoglienza a Felipe Melo. Lo Juventino ha ricevuto una tale contestazione, condita da fischi e insulti, che si è temuto per la sua incolumità. Apparso molto spaventato Melo è stato subito scortato, insieme al padre che era venuto ad accoglierlo, dagli uomini della sicurezza aeroportuale, guadagnando a fatica l'uscita.


Il giocatore è stato determinante per l'eliminazione contro l'Olanda, la sua partita paradossalmente era iniziata nel migliore dei modi, suo il perfetto assist che ha permesso a Robinho di portare il Brasile in vantaggio; ma dopo ha commesso orrori in serie; l'autogol del pari orange; la "distratta" marcatura su Sneijder sul raddoppio dell'Olanda, e infine l'entrata criminale nei confronti di Robben. Quello che più ha stupito, però, sono state le sue dichiarazioni nel post-partita, sminuendo le sue responsabilità si è dato un 6 tondo tondo per il mondiale fin lì giocato, e ha descritto quello su Robben come un semplice contrasto di gioco!

Fin qui le colpe, evidenti, del giocatore. Ma diciamoci la verità, chi di noi tifosi italiani e discreti conoscitori del nostro campionato, avrebbe mai convocato Melo in una nazionale che potrebbe schierare 4 o 5 formazioni tutte fortissime allo stesso modo? Ebbene Dunga lo ha fatto, è stata una sua scommessa e ha continuato a riproporre l'improponibile Felipe anche quando (spesso) ha dimostrato di essere ben poco affidabile, parlando di tenuta mentale. La battuta che circolava di più tra i detrattori del CT era: "La "selecao" vincerà il Mondiale, nonostante Felipe Melo".

Felipe Melo Sotto Scorta A Rio - Mesto Rientro A Casa Del Brasile

Oltre ai brasiliani, col morale a terra a questo punto ci sono anche quelli della Juve e tutti i suoi tifosi; loro che conoscono bene il soggetto per averlo osservato in "azione" durante una stagione intera, sanno perfettamente quali sono i limiti (soprattutto mentali) del giocatore, e speravano che il mondiale potesse offrire una vetrina d'eccezione a Melo, magari ingolosendo qualcuno in ottica mercato. La Juve ha commesso un errore madornale col suo acquisto la scorsa stagione, anche in virtù del prezzo pagato; 25 milioni di euro praticamente buttati.

Il disastro contro l'Olanda ha perciò tolto di mezzo qualsiasi previsione positiva, quasi sicuramente la Juve dovrà tenere Felipe Melo, oppure svenderlo al primo che passa. Siccome a Torino sono (erano?) abituati a fare le nozze coi fichi secchi non lo svenderanno, e ci sarà da scommettere che Del Neri farà di tutto per recuperarlo e motivarlo. Un'impresa nell'impresa.

(La foto sotto è profetica!)

Felipe Melo Sotto Scorta A Rio - Mesto Rientro A Casa Del Brasile

Articolo scritto da blackstar - Vota questo autore su Facebook:
blackstar, autore dell'articolo Felipe Melo Sotto Scorta A Rio - Mesto Rientro A Casa Del Brasile
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione