Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ferrari, Ci Vuole Una Scossa. Tre Gran Premi, Zero Podi: Bilancio In Rosso


18 aprile 2011 ore 00:50   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 402 persone  -  Visualizzazioni: 771

Tre Gran Premi disputati e nessun podio per una Ferrari che alla vigilia de Mondiale di Formula 1 si proponeva come l'antagonista della Red Bull ed eventualmente della McLaren per la conquista del titolo iridato. Un bilancio decisamente in rosso, al di là delle possibili attenuanti, per la scuderia di Maranello che dopo solo tre gare accusa già pesanti distacchi da McLaren e Red Bull sia nella classifica piloti che in quella dei team e che se continua di questo passo rischia di essere tagliata fuori dalla lotta per il Mondiale già a metà stagione.

Bisogna riordinare le idee, fare tesoro degli errori compiuti in questo inizio di campionato e cercare di avvicinare al più presto le prestazioni delle due scuderie che stanno dominando il campionato. Il team non sta brillando in questo primo scorcio di campionato in quanto a strategie, Alonso appare frastornato da una difficile situazione che non attendeva, Massa, dal canto suo, sta rialzando la testa malgrado il momento di "impasse".


Il tempo e le gare per recuperare ci sono ma bisogna tener conto che il campione del mondo in carica Sebastian Vettel, vincitore alla grande dei primi due Gran Premi in Australia e in Malesia, e l'ex campione iridato Lewis Hamilton, trionfatore in Cina, non staranno certamente ad aspettare i ventilati e sospirati progressi della "Rossa" di Maranello che, oltre ad essere in crisi di risultati, sembra essere anche in crisi di identità come, d'altronde, il suo gioiello Fernando Alonso.

Esaminando le prime tre gare della stagione, in Australia il bicampione mondiale spagnolo, dopo una partenza non felice, pur non centrando il podio si era ben difeso concludendo al quarto posto mentre Massa non era andato al di là di un'opaca nona posizione. In Malesia Alonso gettava al vento l'occasione di salire sul podio centrando Lewis Hamilton e finendo sesto, appena dietro ad un Felipe Massa in crescita. Infine la gara cinese con la Ferrari che non azzeccava la strategia giusta e penalizzava il pilota brasiliano che, dopo aver fiutato il podio, retrocedeva mestamente nel finale in sesta posizione davanti ad un Fernando Alonso particolarmente anonimo.

Decisamente pochino per la blasonata scuderia Ferrari che quest'anno avrebbe dovuto (anche se non è assolutamente troppo tardi) giocarsi il Mondiale con Sebastian Vettel e con le McLaren. Parlando di podi, l' outsider Lotus-Renault ne ha già centrati due (uno con Petrov in Australia, l'altro con Heidfeld in Malesia) mentre la Mercedes del sette volte campione del mondo Michael Schumacher e dell'arrembante Nico Rosberg sta tornando competitiva e sarà senz'altro un'avversaria in più per la Ferrari.

Ancora un'annotazione importante, lo scorso anno Alonso dopo tre Gran Premi aveva già vinto una gara mentre Massa era salito due volte sul podio (un secondo e un terzo posto). Inoltre, considerando anche l'ultima gara dello scorso anno, lo scellerato Gran Premio di Abu Dhabi che costò il titolo Mondiale ad Alonso a favore di Vettel, sono quattro i Gran Premi consecutivi senza podi per la scuderia italiana. E' ora di dare una scossa e al più presto per cercare di tornare ai vertici già dal prossimo Gran Premio, l'8 maggio a Istanbul, in Turchia. In caso contrario per i titoli iridati potrebbe già essere troppo tardi.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Ferrari, Ci Vuole Una Scossa. Tre Gran Premi, Zero Podi: Bilancio In Rosso
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione