Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Formula 1: Al Nurburgring Rinasce Hamilton. Alonso Secondo, Crisi Red Bull


24 luglio 2011 ore 20:57   di davide_m  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 234 persone  -  Visualizzazioni: 467

Formula Sorpresa. Due settimane dopo l’exploit di Alonso a Silverstone, il mondiale si diverte a stravolgere ancora le gerarchie: al Nurburgring trionfa a sorpresa Lewis Hamilton, al secondo successo stagionale, autore di una gara semplicemente perfetta alla guida di una vettura che di certo non vale né la Red Bull né la Ferrari. Per la Rossa arriva un secondo posto non privo di amarezza: Alonso ha fatto il possibile ma come previsto la superiorità mostrata in Inghilterra è rapidamente evaporata, sebbene non debbano passare sotto silenzio i passi avanti ormai definitivi di Maranello capaci di portare la macchina ormai agli stessi livelli degli (ex) missili di Milton Keynes, che si devono accontentare del terzo posto di Webber e del quarto di Vettel, che controlla senza problemi la classifica mondiale pur rimanendo fuori dal podio per la prima volta in stagione.

Così al termine di un weekend partito con pochi sorrisi la McLaren porta a casa un’affermazione del tutto insperata, paradossalmente senza sapersi spiegare con certezza i motivi di un tale dominio: di certo hanno aiutato i cambiamenti regolamentari sulle mappature del motore e pure l’ennesimo dietrofront sull’apertura della farfalla, responsabile anche del nuovo distacco tra Red Bull e Ferrari insieme alle basse temperature, che impediscono il veloce riscaldamento delle gomme, storico tallone d’Achille delle Rosse che hanno patito la maggior attitudine della McLaren a sfruttare le gomme dure.


La McLaren dunque non è diventata la seconda forza del Mondiale, ma di certo quest’alternanza di vittorie fa solo il gioco della Red Bull. Insomma un Gran Premio sufficiente per la Rossa, macchiato da due episodi che non possono che suscitare rammarichi: al 50° giro, quando Alonso, rimasto in pista per allungare su Hamilton, il ferrarista non riesce a spingere al massimo completando due giri al rallentatore che ovviamente non bastano per assicurarsi il primato al rientro dalla corsia box. Emozionante poi il finale con Massa e Vettel che si giocano la quarta piazza con un pit stop all’ultimo giro per montare le gomme dure: il brasiliano è davanti ma i meccanici perdono un dado ed allora si consuma il beffardo sorpasso, destinato però a non spostare troppo le distanze in classifica, che vede il tedeschino con ottantasei punti di vantaggio su Alonso, sorpassato al terzo posto da Hamilton.

Formula 1: Al Nurburgring Rinasce Hamilton. Alonso Secondo, Crisi Red Bull

Gara coraggiosa e combattiva per Massa, sfortunato ma ancora troppo distante da Alonso. Domenica prossima in Ungheria ultima gara prima della pausa estiva: si profila un altro GP incertissimo in cui la Ferrari sembra poter fare molto bene su una pista lentissima e tradizionalmente calda. Il Mondiale sembra andato, ma certo la noia è scappata via dai circuiti… Classifica: Vettel 216; Webber 139; Hamilton 134; Alonso 130.

Articolo scritto da davide_m - Vota questo autore su Facebook:
davide_m, autore dell'articolo Formula 1: Al Nurburgring Rinasce Hamilton. Alonso Secondo, Crisi Red Bull
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione