Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Formula 1, Ferrari: Qual è Il Problema? Domenicali E Massa!?!


6 settembre 2011 ore 15:38   di wmilito  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 496 persone  -  Visualizzazioni: 784

Dopo l’ennesimo trionfo della Red Bull e di Sebastian Vettel mi sento in dovere di evidenziare i demeriti della Ferrari, piuttosto che i meriti della scuderia austriaca e del pilota tedesco. Andando ad analizzare il periodo post Jean Todt troviamo solo delusioni per la Ferrari, un solo titolo costruttori vinto(2008) e nessun titolo piloti vinto, sebbene ne siano stai sfiorati e persi un paio per pochi punti e all’ultima gara o addirittura all’ultima curva(vd Massa, Brasile Interlagos 2008).

A questo punto sorge spontaneo andare ad analizzare l’operato di colui che ha sostituito il “buon” Jean: si tratta di Stefano Domenicali, grandissimo dirigente sportivo, da anni in Ferrari, ma che nel ruolo di Direttore della Gestione Sportiva non sembra essere per niente un vincente. La cosa più evidente, che mette su due piani diversi Todt e Domenicali, è la capacità di scegliere e azzeccare le strategie. In una Formula 1 portata al limite (oltreché distrutta) da Bernie Ecclestone, dove contano i piccoli dettagli e le strategie migliori per vincere, la Ferrari non è stata all’altezza, negli anni, della Mclaren Mercedes, della Brawn GP e della Red Bull. Negli ultimi due anni non è bastato nemmeno il supporto di un due volte campione del Mondo, come Fernando Alonso, a mio parere il pilota più intelligente ed esperto a leggere gli sviluppi di una gara. Evidentissimi sono stati gli errori di strategia negli ultimi anni, con pit-stop sbagliati, cambi gomme vergognosi, soprattutto in condizione di pioggia, ecc.


Nell’ultimo Gp a Spa, a mio parere c’è stato l’ennesimo errore paradossale: Alonso dopo la prima sosta è stato tenuto fuori 15 giri con le gomme morbide, che già dopo 10 giri non erano più performanti, e non gli permettevano di essere più veloce, o quanto meno allo stesso livello delle Red Bull. Dopo i 15 giri con le morbide, arriva il colpo di genio di Domenicali, Fernando entra ai box e mette le gomme di mescola media, scegliendo così di non effettuare più soste e di arrivare con queste gomme fino alla fine del Gran Premio. Risultato? Alonso passa dalla seconda posizione alla quarta, Bravo Stefano!!! Il motivo è presto detto: la Ferrari quest’anno ha dimostrato di non trovarsi per nulla a suo agio con le gomme che non siano classificate come morbide o supermorbide. Credetemi, non voglio fare il presuntuoso, ma la scelta migliore è facile da intuire: bastava far percorrere “solo” 10 giri nel run centrale(intervallo 1°-2° pit stop), montare nuovamente gomme morbide al secondo pit-stop, e lasciare le gomme di mescola media solamente per gli ultimi 3-4 giri.

Arriviamo all’altro punto debole, Felipe Massa, una seconda guida non all’altezza della Ferrari. Massa ha sempre dimostrato di essere un pilota mediocre, ottimo per le scuderie di metà classifica; arrivato alla Ferrari grazie ad una mega-raccomandazione (il suo manager è Nicolas Todt, figlio di Jean), è stato sempre e solo una seconda guida, incapace di lasciare il segno, il solo sussulto del 2008, con il Mondiale perso all’ultima curva, non basta! Una seconda guida di secondo livello era possibile solo nell’era Schumi, con il tedesco che vinceva per lui e per il suo compagno di squadra. Nella moderna Formula 1 con la grande concorrenza, non è possibile avere un solo pilota fenomeno in squadra, basti guardare gli altri top team, Mclaren e Red Bull, che tra le loro fila vantano nomi del calibro di Vettel(campione del mondo), Webber, Hamilton(campione del mondo) e Button(campione del mondo).

Chiudo questo mio post, lanciando due nomi per il 2012, che alla Ferrari potrebbero solo giovare, Flavio Briatore e Robert Kubica.

Articolo scritto da wmilito - Vota questo autore su Facebook:
wmilito, autore dell'articolo Formula 1, Ferrari: Qual è Il Problema? Domenicali E Massa!?!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione