Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Formula 1 E Il Gran Premio Della Malesia


10 aprile 2011 ore 19:46   di Layla  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 292 persone  -  Visualizzazioni: 462

Sebastian Vettel si classifica al primo posto, nella nuova gara del Gp della Formula 1, in Malesia. Seguono Jenson Button, al secondo posto, e Nick Heifeld al terzo posto.I Ferraristi devono accontentarsi di un quinto posto per Felipe Massa, e un sesto posto per Fernando Alonso, mentre ancora lontano dai primi dieci, Micheal Shumacher.

I pneumatici della Pirelli, stanno avendo un grande successo, grazie alla seconda vittoria consecutiva di Vettel, che è riuscito a sfruttarli nella maniera più adeguata.I tre finalisti sul podio, hanno usato strategie molto simili, che hanno previsto le classiche tre soste.


Alonso è stato penalizzato di 20 secondi, per via della sua azione, che ha causato l'incidente con Hamilton, che gli ha fatto danneggiare la sua anteriore, nel tentativo di sorpasso sul precedente; mentre quest'ultimo nel tentativo di cambiare traiettoria, ha avuto un altro comportamento scorretto, altresì penalizzato di 20 secondi.

Insomma una gara mozzafiato, dove nulla era dato per scontato e i colpi di scena sono stati fin troppi. Nella classifica piloti, sfila per primo Vettel, con i suoi 50 punti, portandosi dietro in scia Button a 26 e Alonso a 24. Il prossimo appuntamento è previsto il 17 aprile, a Shangai, mostrato in Italia alle 9 di mattina, della Domenica delle Palme.

Una pista particolare quella in Cina, che sorge proprio a pochi km dalla metropoli, e che ha il tetto delle tribune, a forma di foglia di loto; inoltre ha un lungo rettilineo, di 1.175 metri, su cui è possibile raggiungere la velocità di 320 km/h! Layla

Articolo scritto da Layla - Vota questo autore su Facebook:
Layla, autore dell'articolo Formula 1 E Il Gran Premio Della Malesia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione