Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Freddo, Vuvuzelas E Stadi Vuoti: Un Flop Mondiale


17 giugno 2010 ore 23:01   di rodido  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 244 persone  -  Visualizzazioni: 418

"Questa è la peggiore Coppa del Mondo di sempre" dice un appassionato. "Il clima è freddo e piovoso (non poteva immaginarlo la Fifa?) così i giocatori non rendono al 100% e si infortunano facilmente.

Per il freddo ci sono meno supporters al seguito e gli stadi sono vuoti. Il chiasso delle Vuvuzelas distrugge la magica atmosfera delle partite mondiali. Gli spostamenti delle squadre sono terribili: la Germania ha messo 3 ore per raggiungere lo stadio dal suo hotel. L'Agrica non era pronta per una competizione di questo livello".


Insomma inizia il mondiale delle critiche. Una prima riguarda appunto il clima che non consente di vedere i giocatori esibirsi al massimo delle proprie possibilità, così il gioco ne risente. Certo è che la media goal di questi campionati si è drasticamente abbassata rispetto al passato.

Freddo, Vuvuzelas E Stadi Vuoti: Un Flop Mondiale

Ed anche le partite appaiono meno combattute. Un'altra critica riguarda gli stadi vuoti. In Sud Africa si aspettavano un flusso di turisti per 750.000 unità. Le stime attuali parlano di 250.000 persone scarse meno della metà. Tagliandi invenduti sono moltissimi anche se la Fifa come è logico minimizza affermando che solo in tre partite Argentina-Nigeria, Slovenia-Polonia e Giappone-Camerun, il livello segli spettatori è stato molto inferiore alla attese. Per gli acquisti di biglietti da parte delle popolazioni locali la Fifa ritiene che la modalità di pagamento tramite carta di credito ha reso meno accessibile l'acquisto vista la scarsa diffusione dello strumento di pagamento.

Poi ci sono le assordanti Vuvuzelas hanno fatto il resto, rovinando la sacralità dell'evento calcistico più importante per gli appassionati. Con i suoi riti degli inni nazionali, degli incitamenti, delle ovazioni a sottolineare le fasi di gioco. Insomma fin'ora il Mondiale non sta dando le soddisfazioni sperate ai suoi appassionati. Per noi italiani si aggiunga la mancata copertura televisiva (free non a pagamento) di tutti gli eventi che impedisce di poter vedere all'opera tutte le 32 squadre e per un popolo di commissari tecnici è dura da digerire.

In ultimo viene lamentata la mancanza di veri talenti assoluti e la mediocrità generale. Finita l'era di Zidane, di Totti e Del Piero, di Ronaldo (quello vero) e Ronaldinho, i nuovi talenti faticano a raccoglierne l'eredità. Staremo a vedere il seguito pronti a ricrederci.

Articolo scritto da rodido - Vota questo autore su Facebook:
rodido, autore dell'articolo Freddo, Vuvuzelas E Stadi Vuoti: Un Flop Mondiale
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione