Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Gilles Villeneuve E Ayrton Senna, I Giorni Del Ricordo


2 maggio 2012 ore 18:11   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 442 persone  -  Visualizzazioni: 796

Zolder, 8 maggio 1982 e Imola, 1° maggio 1994. Due tra le giornate più tragiche della storia della Formula 1, in cui hanno perso la vita in due terribili incidenti i leggendari Gilles Villeneuve e Ayrton Senna. Sono passati esattamente trent’anni dalla scomparsa del fuoriclasse canadese durante le qualifiche del Gran Premio del Belgio e diciotto da quella dell’asso brasiliano nel corso del Gran Premio di San Marino, ma il ricordo di quei tragici momenti è rimasto indelebile nella mente degli appassionati e non solo.

UNICI E AMATISSIMI. Due piloti unici, molto amati, entrambi in grado di entusiasmare le folle di tutto il mondo. Senna, con la sua grande perizia di guida sia sull’asciutto che sul bagnato e con la sua velocità in qualifica, ha conquistato tre titoli mondiali. Villeneuve, invece, nonostante la sua grande combattività e il suo stile di guida altamente spettacolare, non è riuscito ad ottenere i risultati che con il suo enorme talento avrebbe meritato. Due grandi campioni che hanno lasciato un vuoto incolmabile nel mondo della Formula 1 e nel cuore dei loro tantissimi tifosi sparsi in tutto il mondo.


SENNA: IL TRIS MONDIALE E IL TRAGICO EPILOGO A IMOLA. Il fuoriclasse brasiliano, tre volte campione del mondo con la McLaren nel 1988, 1990 e 1991, dopo altre due stagioni da protagonista con la stessa McLaren, si trasferì nel 1994 alla Williams sperando di poter centrare il suo quarto titolo iridato. Le prime due gare della stagione, in Brasile e in Giappone (doppietta di un giovane Michael Schumacher), furono caratterizzate da altrettanti ritiri da parte di Ayrton, partito in entrambe le occasioni in pole position. Ad Imola, quel maledetto 1° maggio, Senna si presentò al via, nuovamente in pole, con grande voglia di riscattarsi, malgrado la tristezza nel cuore per l’incidente mortale in qualifica dell’austriaco della Simtek, Roland Ratzenberger. Un crudele destino attendeva, però, anche il campione brasiliano che al quinto giro, mentre era in testa alla corsa, si schiantò contro il muro alla curva del Tamburello a causa del cedimento del piantone dello sterzo della sua Williams e morì, a trentaquattro anni, dopo poche ore in ospedale a Bologna.

VILLENEUVE: I TRIONFI CON LA FERRARI E IL VOLO FATALE A ZOLDER. Il campione canadese ha legato il suo nome indissolubilmente a quello della Ferrari con cui ha disputato una settantina di Gran Premi vincendone due e conquistando due pole position. Villeneuve, secondo nel Mondiale nel 1979 alle spalle del compagno di squadra, il sudafricano Jody Scheckter, dopo due stagioni particolarmente difficili per la Ferrari nel 1980 e 1981, sperava di riscattarsi nel 1982, ma l’inizio di stagione fu deficitario. Ad Imola il pilota canadese si sentì scippato del successo dal compagno di scuderia, il francese Didier Pironi, reo di non aver rispettato gli ordini di squadra. A Zolder, due settimane dopo, gli animi in casa Ferrari erano particolarmente tesi e, negli ultimi minuti delle qualifiche, Villeneuve urtò violentemente la March di Jochen Mass che lo stava precedendo e venne sbalzato fuori dalla sua monoposto con un volo fatale contro le reti di protezione che gli tolse inesorabilmente la vita a trentadue anni.

JACQUES SULLA FERRARI DI PAPA' GILLES E UNA MOSTRA IN ONORE DEL CAMPIONE CANADESE. Proprio l’8 maggio prossimo, in occasione del trentesimo anniversario della scomparsa di Gilles, a Fiorano, il figlio del grande pilota canadese, l'ex campione del mondo Jacques Villeneuve, guiderà la mitica Ferrari 312 T4, la macchina più competitiva dell’intera carriera del padre. Gilles, insieme a Scheckter (che vinse il Mondiale piloti), si aggiudicò proprio con quell’auto il titolo costruttori nel 1979.

Un’altra importante iniziativa è quella organizzata nel Foro Boario di Modena, dove dall’8 maggio al 10 giugno sarà organizzata un’esposizione su Gilles Villeneuve con cimeli, caschi, tute, fotografie e filmati riguardanti il grande pilota canadese.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Gilles Villeneuve E Ayrton Senna, I Giorni Del Ricordo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione