Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Giro D'italia: Chi Può Fermare Alberto ' Con (quis) Tador ' ?


21 maggio 2011 ore 17:28   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 307 persone  -  Visualizzazioni: 485

Sta dominando il Giro d'Italia con una facilità impressionante, non forse alla maniera del "cannibale", il fenomenale belga Eddy Merckx, ma con la grande autorità dello spagnolo Miguel Induirain, scavando un solco tra se e gli avversari sempre più profondo, sempre più incolmabile. Non appena si sono presentate le prime salite il fuoriclasse spagnolo Alberto Contador, che ha vinto tutti gli ultimi grandi Giri a cui ha preso parte (Tour 2007, Giro e Vuelta 2008, Tour 2009 e 2010), ha messo in riga gli avversari staccandoli inesorabilmente sia sull'Etna che sul Grossglockner, la vetta austriaca più impervia e dando un ulteriore prova della sua grande classe sul durissimo Zoncolan. Nella tappa vinta dallo spagnolo Igor Anton, il fuoriclasse iberico Alberto Contador ha prima controllato i due avversari più temibili, i nostri Michele Scarponi e Vincenzo Nibali, e poi dopo aver staccato il primo a quattro chilometri dalla vetta, con uno dei suoi scatti micidiali a un chilometro dal traguardo ha distanziato anche il secondo.

I nostri paladini Michele Scarponi e Vincenzo Nibali hanno, dunque, dovuto arrendersi allo strapotere del campione iberico, fortissimo in montagna e altrettanto a cronometro, e, dunque, francamente con pochissime difficoltà di essere messo in difficoltà. La vittoria del Giro non è ancora sicura ma l'ipoteca dello spagnolo è decisamente molto grande, con Nibali e Scarponi che molto probabilmente, a meno di grandi colpi di scena, dovranno lottare per il secondo posto di consolazione.


A fine Giro e prima dell'eventuale partecipazione al Tour de France, dove il lussemburghese Andy Schleck (che rischia di diventare un eterno secondo alla Poulidor o alla Belloni) e il nostro inossidabile e determinato Ivan Basso (reduce da una brutta caduta in allenamento) cercherebbero di mettergli i bastoni tra le ruote, Alberto "Con (quis) tador" è atteso da un altro ostacolo: la sentenza del Tribunale Arbitrale Sportivo, il TAS di Losanna, rispetto al ricorso di UCI (Unione ciclistica internazionale) e WADA (Agenzia antidoping internazionale) nei confronti della decisione della Federciclismo Spagnola di assolverso dall'accusa di positività al clenbuterolo nel corso del Tour dello scorso anno.

Se il ricorso verrà respinto il fuoriclasse spagnolo andrà a caccia del suo quarto Tour e di una possibile strepitosa doppietta con il Giro, riuscita solo ai grandissimi (l'ultimo il nostro indimenticabile Marco Pantani nel 1998). Se, invece, il TAS decidesse di squalificare Contador, allo spagnolo verrebbe cancellata la vittoria del Tour 2010 (che andrebbe al lussemburghese Andy Schleck) mentre non verrebbero invalidati i risultati dell'attuale Giro d'Italia togliendo ogni speranza di eventuale vittoria a tavolino ai suoi rivali, sempre che, ovviamente, lo spagnolo sia riuscito a conquistare il suo secondo Giro d'Italia.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Giro D'italia: Chi Può Fermare Alberto ' Con (quis) Tador ' ?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Tonio
    #1 Tonio

Per un millesimo di un millesimo... certo, questa misura fa che sia dopato. Ma va, che quando esiste uno forte tanti provano a farlo fuori... come avete fatto voi italiani con Pantani, a cominciare dai giornalisti, Gazzetta in primis. E' tanto duro ammettere quando uno e' piu' forte?

Inserito 21 maggio 2011 ore 20:36
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione