Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Calcio E Il Ramadan


13 agosto 2010 ore 13:21   di CoccoBill  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 567 persone  -  Visualizzazioni: 963

Mercoledì 11 agosto è iniziato per i mussulmani il nono mese dell’anno del loro calendario, periodo in cui si celebra il Ramadan, che tradotto dall’arabo significa “mese caldo”.
Tutti sanno che il Ramadan è il periodo dell’anno in cui i fedeli di Allah osservano un rigoroso digiuno dall’alba al tramonto, devono evitare di mangiare, bere, fumare e praticare attività sessuali.
Poche sono le persone esentate da questi doveri, oltre i bambini, i malati cronici e le donne incinte o neomamme. Per alcuni Imam (guida morale-spirituale dell’Islam) è esentato dal Ramadan pure chi esegue lavori molto pesanti, chi pilota aerei o guida bus.

In Europa sono numerosi i calciatori professionisti di fede mussulmana, alcuni veri fuoriclasse amati dai tifosi delle squadre in cui giocano.
Ricordiamo fra i più famosi i francesi Karim Benzema, Franck Ribéry, il maliano Kanoutè, il bosniaco Edin Dzeko, i tedeschi Sami Khedira e Serdar Tasci, l’olandese Khalid Boulahrouz.
I calciatori mussulmani presenti in Italia osservano in parte rigidamente i precetti imposti dalla loro fede durante il “mese caldo”, che impone il digiuno dalle 5 del mattino alle 5 del pomeriggio.
Mohamed Sissoko centrocampista juventino nato in Francia, ma naturalizzato maliano, ha sempre seguito rigidamente le regole del Ramadan; nel settembre 2008, durante la partita contro il Catania, è stato sostituito per un evidente calo nel rendimento dovuto al digiuno.
Un caso analogo è successo la prima giornata del campionato scorso durante la partita inter-bari, quando Mourinho sostituisce Sulley Muntari perché in evidente difficoltà fisica; nella conferenza stampa post-partita lo Special One parla di “questioni di fede” scatenando l’ira, le critiche e le minacce di gruppi di fondamentalisti islamici.


Alcuni giocatori della serie A italiana credenti in Allah praticano il digiuno, tranne che il giorno della partita, altri ancora, a pochi giorni dall’inizio del Ramadan, non erano sicuri di rispettarlo.
I preparatori atletici europei che hanno lavorato per le nazionali di paesi di fede islamica dichiarano di aver visto calciatori svenire durante gli allenamenti.
Il pasto principale, a base di carboidrati, consumato dopo il tramonto non è l’ideale per una corretta dieta di uno sportivo, alla sera sono più facilmente assimilabili le proteine.

In Germania, da quest’anno, anche i calciatori sono “esentati” dal rispettare i precetti del Ramadan.
I giocatori delle squadre tedesche di fede mussulmana “… potranno rispettare i giorni di digiuno quando non ci sono partite…”.
Questa importante novità è stata introdotta grazie ad uno “storico” accordo fra le autorità sportive teutoniche e il consiglio centrale dei mussulmani in Germania, con “l’approvazione” dell’istituto teologico islamico sunnita con sede in Egitto.
Per accordarsi gli “studiosi” hanno adottato una semplice ma efficace motivazione nella quale si dichiara che i calciatori non dovranno digiunare se lo sport rappresenta la loro unica fonte di sostentamento.
Chissà se nei prossimi anni la deroga permessa dai teologi in Bundesliga sarà estesa anche agli altri campionati nazionali europei.

Articolo scritto da CoccoBill - Vota questo autore su Facebook:
CoccoBill, autore dell'articolo Il Calcio E Il Ramadan
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione