Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Caso Germania - Grecia, Quando Il Calcio Incontra La Politica


23 giugno 2012 ore 10:57   di underscoria  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 408 persone  -  Visualizzazioni: 688

Che Germania-Grecia fosse qualcosa di più di una semplice partita di calcio lo si era capito dai commenti che hanno preceduto la sfida: poca attenzione verso le probabili formazioni o verso le tattiche pensate dai due allenatori (la vittoria della Germania era data per scontata) e grande parlare dei risvolti economici e politici nascosti dietro un normalissimo match di quarti di finale del campionato europeo.

Ma la ricerca di significati più profondi a partire da una innocua sfida di calcio non è una novità: ormai consegnato ai libri di storia il famoso quarto di finale tra Argentina e Inghilterra ai Mondiali messicani del 1986, quando l'incontro fu preceduto da una serie di reportage e dichiarazioni intenti a trasferire sul campo da gioco la rivalità politica che allora divideva i due paesi sulla questione delle isole Falkland-Malvinas (appartenenti al Regno Unito ma rivendicate dall'Argentina). La sconfitta rimediata dall'Argentina nella guerra di quattro anni prima scatenò un vero e proprio sussulto d'orgoglio nella nazionale albiceleste, che alla fine portò a casa la vittoria grazie ad un gol irregolarissimo di mano del Pibe de oro, Diego Armando Maradona (la famosa Mano de Dios).


Poche persone ricorderanno invece che nel corso degli Europei del 1960, in pieno clima di Guerra Fredda, la partita di quarti di finale (perchè sempre i quarti?,boh) tra Urss e Spagna si trasformò in un vero e proprio caso politico. All'epoca le due nazioni avevano interrotto qualsiasi tipo di rapporto diplomatico e la Spagna del dittatore Franco si rifiutò di far giocare la sua squadra a Mosca, spianando la strada ai sovietici verso la semifinale e verso la conquista del campionato europeo.

Ma senza andare troppo indietro nel tempo, gli stessi Europei in corso di svolgimento ci hanno regalato altri casi simili, su tutti la sfida tra Polonia-Russia, preceduta non a caso da scontri fuori dallo stadio tra sostenitori delle due nazionali. La storia dei rapporti tra Polonia e Russia è una storia fatta di guerre, spartizioni, fredde alleanze e ciò non ha mancato di avere ripercussioni su quella che, sulla carta, era tutto meno che una guerra. Insomma, chi pensa che il calcio sia solo calcio, non solo a livello di nazionali ma anche di club, si sbaglia di grosso. Von Clausewitz diceva: "la guerra è la prosecuzione della politica con altri mezzi"; io mi permetto di dire che il calcio è la prosecuzione della politica con un solo mezzo, il pallone.

Articolo scritto da underscoria - Vota questo autore su Facebook:
underscoria, autore dell'articolo Il Caso Germania - Grecia, Quando Il Calcio Incontra La Politica
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione