Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Nuovo Milan Di Inzaghi: Il Verdetto Del Campo


18 agosto 2014 ore 12:58   di luca_psico  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 298 persone  -  Visualizzazioni: 503

Il verdetto del campo. A giugno, dopo l'ennesima annata burrascosa da parte dell' A.C. Milan, il presidente Silvio Berlusconi ha dato il ben servito all'allora allenatore Clarence Seedorf, colpevole del clima di tensione nei dintorni di Milanello. Sembra che Berlusconi non abbia perdonato a Mister Seedorf i tanti, troppi, colpi di testa, a partire dall' e-mail inviata a Tassotti alle 3.00 di notte, per arrivare all'ostinazione che l'ha portato ad ignorare i "consigli" presidenziali circa il modulo a due punte e la posizione in campo di Balotelli.

Allora la soluzione low-cost trovata da Galliani è stata immediata e, per certi versi, sorprendente. Erano i primi di luglio...via Seedorf, dentro Inzaghi. Clarence, forte di un contratto fino al 2016 con il Milan a circa 2 milioni di euro a stagione, non ha fatto sconti e gli avvocati di Casa Milan sono stati trascinati in una battaglia legale per la rescissione del contratto, la cui fine sembra ancora lontana. Pippo, invece, non ha mai allenato i "grandi". La scorsa stagione sulla panchina del Milan Primavera, in effetti, ha ottenuto notevoli successi ed apprezzamenti da tutto l'ambiente. Ma la serie A è un'altra cosa. La stampa e la critica hanno atteso Mister Inzaghi alla prova dei risultati sul campo.


VALENCIA - MILAN: 2-1. Dopo le prime amichevoli e le prime figuracce dovute al ritardo di condizione, la partita di ieri sera contro il Valencia di Emery era stata presentata come il primo vero test per il Milan 2014-2015. In effetti, sia il livello dell'avversario che il momento (tra dieci giorni circa partirà il Campionato), hanno contribuito ad alzare l'asticella ed a rendere molto importante la gara di ieri.

Il verdetto del campo: Il Milan perde 2-1 mostrando gravi difetti di "fabbricazione".

Flop: Il 4-3-3 di Mister Inzaghi è sembrato privo del dinamismo necessario richiesto; in effetti, Honda sulla destra e Muntari e Cristante nella parte centrale del campo, hanno un passo diverso dagli altri e appena il ritmo si alza entrano in difficoltà. Preoccupante esordio di Diego Lopez. Il portiere ex Real Madrid è stato protagonista di una prova sottotono, un gol subito sul primo palo e un' uscita a vuoto hanno contribuito a dare fragilità difensiva. Inoltre, un grave errore di Zapata in disimpegno, ha dato il via all'azione del gol avversario su un bellissimo pallonetto di Alcacer.

Top: Nota lieta è sicuramente la ritrovata pericolosità sui calci piazzati. Honda confeziona una punizione-gioiello dal limite dell'area e gli schemi provati da calcio d'angolo hanno portato spesso alla conclusione come non succedeva da qualche stagione. Menez provato da punta centrale ha convinto ed El Shaarawy è sembrato al Top della forma, anche se ha mancato l'appuntamento con il gol in un paio d'occasioni.

PAGELLE MILAN:

-Diego Lopez 5.5: esordio modesto, incerto sul gol e in paio di situazioni.

-Abate 5.5: primo tempo troppo timido, si sveglia nella ripresa ma è spesso stoppato dal terzino avversario in dribbling.

-Zapata 4: errore grossolano, sembra destinato a partire entro il 31 Agosto.

-Bonera: 6,5: solido ed attento, se fosse anche più giovane il Milan avrebbe trovato il suo titolare.

-Albertazzi 5.5: dalla sua parte gli avversari affondano come nel burro, in fase di impostazione troppo scolastico.

-Poli 6.5: è il più dinamico dei tre di centrocampo, rincorre sempre l'uomo ma manca di lucidità.

-Cristante 6.5: regista davanti alla difesa, è l'unico che prova il passaggio filtrante.

-Muntari 6: sempre nel vivo del gioco ma spesso disattento e macchinoso.

-El Shaarawy 7: è in forma campionato, affonda spesso sulla sinistra, si accentra e prova tiro o passaggio filtrante.

-Pazzini 6: invisibile per tutto il primo tempo, non riceve un solo pallone giocabile.

-Honda 7: sua la perla su calcio di punizione che trafigge Diego Alves, in ripresa.

Sostituzioni:

-Mexes s.v.

-Essien 6.5: ci prova con un colpo di testa su calcio d'angolo, la qualità è tanta, manca la corsa.

-Mastalli s.v.

-Alex 6.5: solida roccia al centro della difesa, non passa più nessuno.

-Armero 6: chiamato subito agli straordinari, risponde presente. Forse perde un paio di palloni di troppo.

-Menez 7: provato punta centrale al posto di Pazzini. Velocità, corsa e tecnica...Inzaghi ha trovato il suo attaccante?

Allenatore:

-Inzaghi 6: Preoccupato. Il Milan prova a fare la partita ma le occasioni sono sempre del Valencia. Gioco a tratti ripetitivo con le sovraposizioni sulle fasce. In campo solo El Shaarawy capace di saltare l'uomo.

Articolo scritto da luca_psico - Vota questo autore su Facebook:
luca_psico, autore dell'articolo Il Nuovo Milan Di Inzaghi: Il Verdetto Del Campo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione