Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Inter Campioni Del Passato, Alessandro Altobelli


17 novembre 2010 ore 21:53   di CoccoBill  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 404 persone  -  Visualizzazioni: 1021

Alessandro Altobelli, nato a Sonnino (Latina) il 28 novembre 1955, ha esordito in serie A il giorno 11 settembre 1977 nella partita Inter - Bologna 0-1.
Con la squadra nerazzurra di Milano “Spillo” Altobelli ha giocato dal 1977 al 1988 vincendo uno Scudetto (1979-80), due Coppe Italia (1977-78 e 1981-82) e un Mundialito per Clubs (1981).
La vittoria più importante è il Campionato Mondiale vinto con l’Italia nel 1982; con la maglia azzurra ha giocato 61 partite e segnato 25 gol.

I tifosi dell’Inter ricorderanno tanti dei suoi gol, 128 in campionato, 46 in Coppa Italia e 35 nelle varie Coppe internazionali, gli italiani ricorderanno Altobelli per il terzo gol nella finale del Campionato del Mondo 1982, Italia - Germania 3-1.
Nella magica notte del 11 luglio 1982 nello stadio “Santiago Bernabeu” di Madrid Altobelli, entrato al posto di Graziani, all’ottantesimo segna l’ultimo gol degli azzurri durante i mondiali spagnoli.
Spillo esulta come dopo qualunque gol, con calma, dito verso il cielo, mentre esplode la gioia incontenibile dei suoi compagni e dei tifosi, la sua esultanza è diversa dalla folle corsa di Tardelli che 11 minuti prima aveva segnato la seconda rete.


Altobelli è considerato uno dei migliori goleador italiani, con la sua rapidità d’esecuzione, la capacità di evitare il marcatore diretto, saper concludere a rete in modo inaspettato e la struttura longilinea lo facevano sembrare proprio uno spillo che punzecchiava le difese avversarie.
Sapeva andare sempre incontro alla palla, evitava gli anticipi, le veroniche e gli affondi erano graffi per i giocatori dell’altra squadra, ma soprattutto era forte nel colpo di testa.

La sfortuna di Spillo Altobelli è di aver giocato nell’Inter negli anni in cui vinceva poco, anche se vi erano grandi giocatori come Beccalossi, Oriali, Bordon, con l’allenatore Bersellini (il sergente di ferro) i nerazzurri vincono uno Scudetto (1980) e due Coppe Italia.

Inter Campioni Del Passato, Alessandro Altobelli

Nel 1988 il trentatreenne Altobelli si trasferisce alla Juventus, i rapporti con l’allenatore Giovanni Trapattoni, arrivato due anni prima sulla panchina nerazzurra, non sono sereni.
Nel 1989 Trapattoni porta l’Inter a vincere lo Scudetto n. 13 che sarà ricordato come lo Scudetto dei record.
Altobelli, dopo una stagione con la squadra juventina e 337 presenze in serie A, conclude la carriera in serie B nel Brescia (1989-90) dove sedici anni prima ha debuttato nella serie cadetta.

Un goleador come Alessandro Spillo Altobelli avrebbe meritato più trofei nella sua carriera.

Articolo scritto da CoccoBill - Vota questo autore su Facebook:
CoccoBill, autore dell'articolo Inter Campioni Del Passato, Alessandro Altobelli
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione